la rotta di ulisse 2.0

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

LEONE - MAGGIO 2018

Uff, ri-uff e stra-uff, o altro suono onomatopeico a piacere. Si può mai sapere come si permettono gli astri di girare così storto? Lo sanno che hanno a che fare con sua maestà il Leone? Intendiamoci, mica siamo a una Caporetto, Waterloo o altra battaglia disastrosa, ma una sfilza di seccature si inanella nel cielo del mese. Per cominciare Urano passa dall’amico Ariete al fetido Toro, e bisognerà abituarcisi perché il transito durerà anni. Per il momento rompe le scatole ai nati verso il 23 luglio (presidente Mattarella, qualche problemino?), poi passerà oltre. Affettivamente il mese comincia benino grazie a Venere in Gemelli, garantendo qualche flirt discreto senza esagerare. Peccato che poi Marte entri in Aquario e deprivi di energia, faccia girare le scatole, ti faccia imbattere in vampiri succhiasangue, senza la possibilità di farsi una trasfusione immediata. Se la vita di relazione inizia discretamente grazie a Mercurio prima in Ariete, poi il 13 entra in Toro e si incontrano solo persone ottuse che parlano di cotechini, bruschette e condimenti, insomma una noia totale. Giusto per aggiungere la ciliegina sulla torta, la seconda decade è alle prese con Giove in Scorpione, capace di far finire l’umore sotto i tacchi. Insomma, tirando le somme, la situazione non è né disperata né seria, ma è piena di un’infinita serie di rotture di scatole.



Copyright © 2017La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati