LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di giugno 2018

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - Viviamo in tempi bizzarri, di rapidi e inafferrabili cambiamenti. La certezza di ieri oggi non vale più, e domani nemmeno quella di oggi - diventato nel frattempo ieri - avrà un suo senso. Eppure gli astri dovrebbero dirci tutto, anzi lo fanno, ma è chi lo interpreta, ossia l’astrologo, a sbagliare spesso e volentieri. Già, perché di sensitivi ce ne sono al mondo al massimo tre, e sono attualmente infortunati, quindi zitti e muti, o nel migliore dei casi tartaglioni. Tutti gli altri provano più o meno a dire cosa accadrà, mica puoi pretendere la precisione, cosa capita lo scopri davvero solo quando arriva. Eppure, se sei un astrologo decente o bravino, puoi davvero individuare quanto sta per accadere. Che dicono allora ’sti benedetti astri? Vediamolo. Marte da metà maggio è entrato in Aquario e, tranne che ad agosto, ci resterà sei mesi. Sono favoriti gli uomini scaltri e poco eroici, quelli che non sono supermen ma pensano a portare a casa la pelle, e se ne fregano delle dichiarazione d’intenti e guardano invece ai fatti. Magari chiudendo un occhio se qualcuno ti dà una coltellata alle spalle, o magari sono proprio loro a dartela. Mica per cattiveria, forse, piuttosto per interesse personale. Ci sono però anche altri movimenti astrali di tutt’altro tipo, come ovvio. Saturno e Plutone sono infatti sempre in Capricorno, e rendono determinati e decisi, pronti a inseguire la carriera. Si vuole arrivare in alto e, se si hanno le energie sufficienti, ci si può pure riuscire. Urano in Toro continua poi a portare grandi novità economiche, a volte facendo comprare elettrodomestici in grado di facilitare il lavoro in cucina, o attrezzi agricoli da impiegare nell’orto o in giardino. Perché come diceva il buon Voltaire, “bisogna coltivare il nostro giardino”. Giove è ancora in Scorpione e Nettuno in Pesci e insieme stimolano la fantasia in un panorama astrale per altri versi anche troppo terra terra. C’è chi si farà monaco zen, e chi si metterà in lista d’attesa per i viaggi su Marte creati da Uber che, essendo nello spazio, non dovranno nemmeno pagare le tasse, in nessuna nazione. Venere dapprima è coccolosa, mentre è in Cancro, poi diventa superba e ingenuotta, col passaggio in Leone. Mercurio è vispo e birichino finché è in Gemelli, poi diventa pigro ma scaltro quando entra in Cancro. Insomma, il cielo è vario, e testimonia che, per vivere bene a questo mondo, devi saperti adattare ai tanti cambiamenti che gli astri ti propongono. È la vita, boys and girls, ed è proprio il suo bello non sapere cosa ti accadrà fino a quando non ti è successo. Gli astri suggeriscono, poi ci sono le sorprese.
 

ARIETE

Un po’ si ride, un po’ si piange, un po’ si vuole quello che non c’è. Ma il desiderare quanto ti manca è uno stimolo per andare avanti, per volere di più, per diventare (ancora) più grandi. Per la serie up and down, Mercurio a inizi mesi è in Gemelli e fa venir voglia di conoscere gente divertente. Peccato che Venere nello stesso periodo sia in Cancro e ti faccia incontrare persone mielose che vogliono solo sentirsi dire “pucci, pucci, caro, caro”. Poi però Venere passa in Leone e ruggisce il felino che hai dentro, anche perché trovi qualcuno che ti gratifica e ti fa sentire the best, o anche di più. In compenso Mercurio entra in Cancro e non riesci a disperdere l’overdose stomachevole di “pucci, pucci, caro, caro”. Insomma, un colpo al cerchio e uno alla botte. Per fortuna per tutto il mese Marte è in Aquario e fa essere sicuri senza diventare aggressivi, dando quel pizzico di scaltrezza che ti consente di mandare a quel paese chi ti sta sulle scatole senza farglielo capire. Saturno e Plutone sono sempre in Capricorno, e ci resteranno un tot, e rompono le scatole rispettivamente ai nati dal 27 al 30 marzo e a quelli nati intorno al 10. In entrambi i casi conviene non discutere con persone potenti e anziane, si corre il rischio di agire in maniera sbagliata, e di pentirsene poi.
  

TORO

Tanto bene e tanti ostacoli nel cielo di maggio, capace di dare spinte in su, in giù, di qua, di là, giusto per non farti annoiare. Urano è appena entrato nel segno e promuove mutamenti radicali per i nati verso il 20 e 21 aprile, sul lavoro ma non solo. Per le signore e signorine, quasi certo un cambio di fidanzato, o il trovare un sostituto in caso di necessità. Marte nel frattempo però è in Aquario, e ci resterà un sacco di tempo, toglie le energie e complica gli amplessi che, si sa, notoriamente piacciono tanto ai nati nel segno. Quando poi a metà mese Venere entra in Leone, meglio far domanda per un convento di clausura, magari non ti serve, ma è preferibile sapere dove rifugiarsi se dovesse servire. Giove in Scorpione toglie poi appetito e soldini ai nati dal 4 al 6 maggio che possono però consolarsi con l’alcool, Nettuno in Pesci favorisce la fuga nei paradisi artificiali, e in quelli etilici. Tutto un disastro, quindi? Macché, Mercurio in Cancro dal 12 fa avere buoni rapporti in famiglia, mentre Saturno e Plutone in Capricorno fanno mantenere i nervi saldi e la barra del timone diritta. Stanno infatti pensando in grande e, se pure dovranno affrontare qualche ostacolo, avranno la consapevolezza di potercela fare, prima o poi. E speriamo che sia il prima possibile.
  

GEMELLI

Per chi non ha festeggiato il compleanno in maggio, genetliaco carino, senza esagerare. I pianeti sono moderatamente amici, o almeno non sono ostili. Anzi, Marte in Aquario spinge ad attività ginniche o sessuali, grazie al sangue che fluisce bene nelle vene, irrorando nella maniera giusta ogni singola cellula del corpo. Intendiamoci, i Gemelli sono di rado campioni di un’eccessiva fisicità, e tendono piuttosto alla cerebralità. Quindi l’energia è anche mentale, con una bella voglia di andare in giro, vedere gente, entrare in relazione con il maggior numero di persone. Divertendosi! Soprattutto fino al 12 con Mercurio nel segno, capace di implementare i contatti, gli spostamenti e il gossip. Quando Mercurio va oltre arriva poi il sostegno di Venere in Leone, capace di portare ancora voglia di fiesta continua, di flirt, amorazzi e ancora divertimento. Certo, tutti stimoli simpatici, ma forse non di quelli che ti cambiano la vita, se mai ce ne fosse bisogno. Quindi una situazione astrale gradevole, con una sola eccezione, ossia Nettuno in Pesci, capace di portare qualche ansia ai nati verso il 7 giugno, confusi e poco capaci di trovare una prospettiva credibile. Pazienza, ma le nebbie stanno per svanire.
  

CANCRO

Saturno e Plutone in Capricorno continuano imperterriti a rompere i cabasisi ad alcuni. Vogliono maturità e rigore, e guai a non dargli retta, ti ripagano con gli interessi. Per fortuna in contemporanea ci sono anche ottimi transiti capaci di far cambiare radicalmente atmosfera riuscendo a virarla in positivo, in qualche caso pure con meravigliose punte di felicità e divertimento. Venere fino al 13 infatti è nel segno, e fa sentire belli, e dà pure la voglia di essere amati a tutti i costi. Usando tutte le strategie possibili per riuscirci, e il Cancro sa essere maestro nell’intorto. Magari ci riesce ancora meglio dal 12, quando Venere esce dal segno, ma viene sostituita da Mercurio, campione di strategie e furbizia. I nati nella seconda decade possono poi vivere un momento davvero alla grandissima, grazie a Giove in Scorpione e a Nettuno in Pesci, capaci di far guardare la vita con occhiali rosa, spesso in seguito a botte di fondoschiena e a un ottimismo supportato dai fatti. Per i nati a inizio segno si cominciano invece a sentire i benefici influssi di Urano in Toro, capace di costringere a lavorare sodo, ma che ricambia con buoni risultati, anche economici.
  

LEONE

Forza e potenza, cosa significano queste parole? Con Marte opposto per molti mesi ancora bisogna prepararsi ad avere l’energia di un paguro emofiliaco, pure incapperito perché non ha risorse a sufficienza. Quindi se si devono per forza avere le scatole girate, meglio prendersela subito con Marte che ha deciso di rompere i cabasisi e zone limitrofe per sei mesi. Va be’, ci si può rifare almeno in parte con Mercurio, in Gemelli fino al 12, capace di dare un po’ di brio e frequentazioni simpatiche. Soprattutto con Venere nel segno dal 13 che, nonostante le carenze energetiche, ti fa sentire piacevole, desideroso di essere amato, e pure con la possibilità di ottenere quanto vuoi. Insomma, una boccata d’aria fresca, in un giugno che a voler essere buoni si potrebbe altrimenti definire insulso. O con qualche problemino, come può accadere ai nati verso il 23 e 24 luglio che, grazie a Urano appena entrato in Toro, cominciano ad avere problemi pratici o di lavoro, oppure spaccano tutti gli elettrodomestici in casa. Qualche problemino anche per i nati nella seconda decade che, con Giove contro, mangiano troppo o male, oppure spendono il doppio di quello che un buon amministratore vorrebbe.
  

VERGINE

Le stelle sono molto amiche, con una sola eccezione, che sbrighiamo subito. Nettuno in Pesci infatti mina parzialmente la sicurezza dei nati verso il 9 settembre che, per ricaricare l’equilibrio emotivo, potrebbero fare il pieno di alcolici o oppiacei, per sopperire all’ira funesta di Nettuno. Anche Mercurio in realtà fa girare un po’ le scatole a inizi mese, quando è in Gemelli. Per fortuna Venere è in Cancro e tampona un po’ il possibile giramento di girabile, poi Mercurio passa anche lui in Cancro e tutto si sistema. Per il resto grandi cose, soprattutto per i progetti a lunga gittata, quelli che ora interessano al segno. Grazie a Urano appena entrato in Toro i nati verso il 23 e 24 possono infatti avere grandi opportunità di lavoro, settore che notoriamente importa tanto ai nativi. I nati verso il 28 e 29 agosto sono invece lucidi e determinati grazie a Saturno in Capricorno, mentre Plutone sempre in Capricorno rimpolpa le ambizioni e la creatività dei nati verso il 13 settembre. Se poi ci mettiamo pure Giove in Scorpione che porta un po’ di ottimismo e soldini ai nati nella seconda decade, si può proprio dire che il mese mica fa schifo, e anche i prossimi non saranno da meno.
 

BILANCIA

Marte in Aquario promette voglia di rivincita, riscatto, la possibilità di tirare fuori tutta la rabbia accumulata nei mesi recenti, complicati o faticosi. Per gridare al mondo che si è ancora vivi, tutt’altro che ammaccati, e pronti a nuove sfide. Certo, gli astri in parte non sono ancora tanto amici, a cominciare da Saturno e Plutone sempre in Capricorno. Il primo impone ai nati a fine settembre tanta prudenza e necessità di riflettere, il secondo fa emergere tutte le cose che non vanno nella vita dei nati verso il 14 ottobre. In entrambi i casi è possibile o altamente probabile un conflitto o scontro con persone potenti o anziane, con tutte le modalità possibili e immaginabili. Uscendone poi più forti, ma peccato che ci sia di mezzo quel “poi”. “Durante” bisognerà lottare. Mercurio nel frattempo è prima amico dai Gemelli poi si mette di traverso dal Cancro, Venere prima è storto dal Cancro poi è amico dal Leone. Ossia prima vanno bene i rapporti sociali ma male l’amore, poi il cuore ricomincia a battere alla giusta velocità ma non ci si capisce con fratelli, amici e conoscenti. Mica si può avere tutto dalla vita, intendiamoci. E lo zodiaco spesso e volentieri qualcosa dà e qualcosa toglie.
  

SCORPIONE

Di tutto di più, giusto per non morire di noia. Partiamo con l’elenco. Marte rompe le scatole per tutto il mese dall’Aquario, e toglie energia e capacità di reagire in fretta. In compenso a inizi mese Venere è in Cancro e dà buone possibilità di venire coccolati dal partner, o da chi capita. Poi il 13 passa in Leone e in amore scattano discussioni a non finire, tanto da far venir voglia di rinchiudersi in convento. Per fortuna in contemporanea Mercurio passa in Cancro e almeno i neuroni funzionano bene e le relazioni amichevoli pure. Giove è poi nel segno e favorisce alla grande i nati nella seconda decade, aiutati anche da Nettuno in Pesci a farsi dei meravigliosi viaggi nel mondo del possibile e dell’impossibile. Come è successo all’attore esordiente Marcello Fonte, che ha vinto il premio per la miglior interpretazione al festival di Cannes. Urano in Toro rompe invece lavorativamente le scatole ai nati verso il 24 ottobre, che si trovano a dover fare i conti con cose che non avevano previsto, e alle quali non erano pronti. Saturno e Plutone in Capricorno rafforzano invece la determinazione di tanti, decisi a mettere ordine nella loro vita, e a dare una spolverata agli attributi per far vedere al mondo chi sono, riuscendoci pure.
  

SAGITTARIO

Ci sono periodi in cui si va col turbo, altri in cui si è zavorrati, e altri ancora in cui vai avanti senza infamia e senza lode, col solo beneficio o aggravio non della pena ma del moto dei pianeti rapidi. Così il Sagittario quasi poltrirebbe questo mese, se non ci si mettessero di buzzo buono alcuni pianeti a vivacizzare la situazione. Dapprima infatti Mercurio in Gemelli crea problemi negli spostamenti e nelle comunicazioni, o nei rapporti con eventuali figli o fratelli, poi il 12 va oltre e tutto si sistema. Marte per tutto il mese (e per molti mesi ancora) se ne sta nel favorevole Aquario, e dona una discreta vivacità, fisica e mentale, gradevoli incontri con amici intellettuali, e pure la spinta a combattere per le cause in cui si crede. Il 13 però Venere entra in Leone e, al posto degli stimoli ideologici subentrano quelli ormonali. Ottimo momento quindi per fare conquiste, per ricevere gratificazioni alla propria vanità, per cercare un amore per un pomeriggio o per l’eternità. Se per la maggior parte dei nativi tutto comunque fila discretamente, per i nati verso l’8 dicembre Nettuno di traverso dai Pesci crea qualche angoscetta. Coraggio, passerà anche la nebbia, ma per il momento bisogna viaggiare col navigatore per non sbagliare strada.
 

CAPRICORNO

I pianeti sono tanto, tanto amici, in particolare quelli lenti, ovvero quelli tosti. Sembrano proprio volere spingere alla realizzazione di un sogno, di un progetto importante, delle ambizioni più profonde e radicate. Saturno e Plutone nel segno danno infatti (non a tutti, ma ad alcuni sì) determinazione, lucidità e coraggio per puntare all’obiettivo, senza se e senza ma. Urano in Toro aiuta poi sul lavoro i nati verso il 22 e 23 dicembre, portando novità anche radicali da afferrare al volo, prima che il treno vada oltre e ti lasci a terra. Forse ce ne sarà un altro poi, ma non è detto che ci sia. Quindi conviene acchiappare questo, per non perdere tempo. Giove in Scorpione e Nettuno in Pesci aggiungono poi la ciliegina sulla torta per i nati nella seconda decade, dando una buona dose di ottimismo e avventurosità che nella vita non guasta mai, anzi. Tutto perfetto quindi? Nei tempi lunghi di certo sì, durante il mese qualcosina si mette storto. Venere è infatti in Cancro fino al 13 e crea un sottofondo di tensione affettiva non del tutto appagata, che fa venire l’acquolina in bocca, ma non sazia. Quando va oltre viene poi sostituita da Mercurio, portatore di equivoci in famiglia. E di un pizzico di nervosismo perché non tutto procede come si vorrebbe. Normale che qualcosa non vada per il verso giusto, o no?
  

AQUARIO

Con Marte nel segno per molti mesi ci si potrebbe iscrivere a un corso di lotta libera, box thailandese o karate e avere pure ottime possibilità di impararla bene e metterla in pratica ancora meglio. In questo mese Marte aiuta soprattutto i nati nella prima decade, ma prima o poi riuscirà a dare il suo apporto energetico e incazzoso pure a tutti gli altri. Energia e incazzatura utile per reggere altri transiti che potrebbero far saltare i nervi o altre parti del corpo. Vero che Mercurio in Gemelli fino al 12 rende vivaci, frizzanti e pure mondani. Dal 13 Venere è però in Leone e il partner rompe le scatole, esagera, pretende attenzioni eccessive. O se si è soli si vorrebbe qualcuno che ti scaldasse, ma bisogna farlo da solo con i cerini o un accendino, rischiando pure di bruciarsi senza neppure essere riusciti a sentirsi desiderati. Urano in Toro crea poi qualche problema di lavoro o questioni pratiche ai nati verso il 21 e 22 gennaio, che dovranno pure stare attenti agli incidenti perché potrebbero avere i riflessi un po’ appannati. Giove in Scorpione costringe infine a non esagerare con le spese i nati dal 2 al 4 febbraio. Insomma, un po’ di sana incapperatura non guasta.
  

PESCI

Continua il momento da botta di c…o per i Pesci, il segno in assoluto più favorito a giugno. Con la moderata eccezione di Mercurio, in Gemelli fino al 12, capace tutt’al più di creare qualche difficoltà di comunicazione, gli altri pianeti sono tutti a favore, o quasi. Quindi guai a chi si lamenta! Inoltre, nel periodo in cui Mercurio è contrario, Venere è in Cancro e aiuta per le questioni di cuore e di letto, echissenefrega se si guasta il telefonino o se si perde il tram. Saturno e Plutone in Capricono aiutano poi in tanti a puntare in alto, e riuscire pure a centrare l’obiettivo. O almeno a fare tutti i passi necessari perché i progetti si realizzino, se non ora nell’immediato futuro. Urano appena entrato in Toro dà poi solidità e nuove opportunità di lavoro ai nati verso il 19 e 20 febbraio, che si ritroveranno più concreti e attivi del solito. Nettuno è inoltre sopra la testa molto inquieta dei nati verso il 7 marzo, che hanno la voglia e la possibilità di trasformarsi, non importa in cosa. Giove in Scorpione dona infine ottimismo e qualche bottarella di fondoschiena ai nati dal 3 al 5 marzo, che stenteranno però ad ammettere di avere un periodo eccellente, perché gli piace troppo lamentarsi. Se tutto gli va bene come possono farlo?
 



Copyright © 2017La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati