LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di febbraio 2018

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - A marzo andremo a votare e si potrebbero o dovrebbero fare previsioni anche se manca ancora un mese. Non so però se vorrò provare ad azzeccarci oppure no, la politica non fa per me. Ora mi concentro piuttosto sul clima che si respira, quello che precede le elezioni dietro l’angolo. Vediamo allora… Saturno e Plutone se ne stanno sempre lì in Capricorno, e nell’aria c’è poca voglia di perdersi in sciocchezze. Si punta alla concretezza, si guarda ai conti che devono tornare, si pensa che le balle stiano in poco posto, e si fa tutto perché restino dove devono stare. Nettuno in Pesci è invece sempre lì che spinge per andare altrove, per far volare sulle ali della fantasia, per indurre nella tentazione di credere che – sognando e sperando – si può raggiungere il paradiso, o quello che più gli somiglia. Urano in Ariete è invece pronto a spaccare il mondo, a dare pugni e calci al nemico, ad aver voglia di ripartire da capo, senza se e senza ma. Insomma, mai più con le mani in mano. Giove in Scorpione nel frattempo fa emergere tutti gli scandali sessuali del mondo, quelli veri e pure quelli inventati, mentre tiene ben nascosti i raggiri economici che animano il mondo della finanza. Marte in Sagittario induce invece a darsi all’ippica, al windsurf, alla corsa campestre, o a partire con lo zaino in spalla per andare in esplorazione di un posto esotico, non importa quale. Mercurio e Venere prima sono possibilisti e molto cervellotici in Aquario, poi si fanno prendere dall’emotività quando passano in Pesci. Tutto questo cosa c’entra con l’attesa delle elezioni in Italia? Suggerisce solo il clima che stiamo vivendo in questo febbraio di transizione, in cui il vecchio sta stretto, mentre il nuovo non ha ancora forma. La troverà? Probabile che la testa la si impieghi poco, o solo per fare i propri interessi economici. Per il resto ci si lascerà prendere dall’emotività, inseguendo sensazioni, paure ed illusioni un po’ a casaccio. Povera patria, allora? Speriamo di no, ma, a quanto dicono stelle e pianeti, in giro c’è poco da ridere. Perché ci si aspetta disastri? No, solo perché nel cielo di febbraio non c’è un solo astro che inclini al senso dell’umorismo. Insomma, se il vecchio verrà seppellito con una risata, non sarà certo grazie a una battuta divertente.

 

ARIETE

Marte in Sagittario dona l’energia di un puledro scalpitante, desideroso di correre verso luoghi felici, pieni di futuro e svolte inattese. Come certi action movie in cui non sai cosa succederà nella scena successiva, ma di certo sarà qualcosa di inatteso e travolgente. Sarà molto utile un Marte così in questo mese, perché aiuterà a far fronte agli attacchi pesanti di Saturno e Plutone dal Capricorno, che riguardano i nati nella prima e seconda decade. Una guerra tra titani, in qualche modo, da descrivere nei libri di epica, in cui eroi e semidei lottano per avere la meglio, e conquistare l’Olimpo. Sarà così? Lo scopriremo a breve. Mercurio e Venere in Aquario aiutano poi nella prima parte del mese ad avere un comportamento più equilibrato, capace perfino di far assumere atteggiamenti diplomatici, e per l’Ariete è una notiziona da segnare sul calendario, non accadrà di nuovo troppo a breve. Urano nel segno continua nel frattempo a favorire le iniziative dei nati intorno al 14 e 15 aprile, pronti ad accogliere proposte lavorative inattese che dovessero presentarsi. O, se non ne arrivassero, ad inventarsi alternative professionali. Per le donne nate in quei giorni, concreta possibilità di trovare un partner nuovo di zecca in ambito lavorativo. O di farsi un’avventura mordi e fuggi molto divertente.
  

TORO

Bizzarro il cielo di questo mese, con tanto bene ma pure tante piccole scocciature o intralci. Partiamo da questi ultimi, a cominciare da Giove in Scorpione, che abbassa l’umore dei nati verso il 12-14 maggio, a volte anche per momentanee difficoltà economiche. Il mese parte poi con l’umore moscio un po’ per tutti, a causa di Mercurio e Venere in Aquario che creano difficoltà di comunicazione, a volte anche con il partner. Poi entrambi passano in Pesci e le cose migliorano alla grande. Ci sarà forse solo un po’ di romanticismo di troppo, e si sa che il Toro preferisce le tagliatelle ben condite ai tramonti dorati, ma almeno l’eros funziona molto bene, e scusate se è poco. Va alla grande pure l’immaginazione dei nati verso il 3 e 4 maggio, grazie a Nettuno in Pesci che a volte fa sentire protagonisti di un romanzo fantasy, oppure dei mistici pronti a scoprire nuove verità da diffondere tra l’umanità, per il suo bene. Saturno e Plutone in Capricorno nel frattempo portano pensieri e comportamenti di tutt’altro tipo. Saturno porta infatti lucidità e voglia di arrivare in alto ai nati dal 25 al 28 aprile, mentre Plutone dona grinta e creatività coi fiocchi ai nati intorno all’11-12 maggio. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, e scusate se è poco.
  

GEMELLI

Poffarbacco e perdindirindina, quanto sono bizzarri i pianeti questo mese? Tanto per cominciare, Marte è di traverso dal Sagittario, e dà l’energia di un paguro con la pressione bassa, oltre a un tasso di irritabilità alla Paperino. Ossia si è stanchi e si è nervosi, oppure si rinuncia a discutere con il mondo e i suoi abitanti perché un po’ troppo ingenuotti, per non dire coglioni. Va però benino, nonostante la carenza di globuli rossi, nella prima parte del mese, quando Venere e Mercurio sono in Aquario, e creano un clima di felici relazioni sociali, con gente open-minded un po’ pazzerella. Ahimè, tutto passa e tutto va, e pure Venere e Mercurio proseguono nel loro percorso, finendo in Pesci. Per la serie la follia al potere, meglio mettere in preventivo un gran casino, una situazione in cui il fisico è poco reattivo, i sentimenti vanno a ramengo e non si riesce nemmeno troppo a stare fermi con la testa. Ossia, il mese prossimo andrà meglio. Soprattutto per i nati il 3-4 giugno, contro i quali si accanisce pure Nettuno in Pesci che li confonde ancora di più. Meglio prendersi un break, se si può, altrimenti darsi ai paradisi artificiali. Si salvano nel caso generale però i nati verso il 16-17 giugno, aiutati da Urano in Ariete a mandare in porto felicemente molte questioni lavorative.
  

CANCRO

Ci saranno anche Saturno e Plutone contro dal Capricorno, come pure Urano dall’Ariete, ma in compenso ci sono bizzeffe di pianeti a favore, e per il momento non li elenco nemmeno tutti. Liberiamoci invece subito dalle negatività. Saturno impone ai nativi della prima decade di affrontare con razionalità e giudizio i problemi che hanno in ballo, in certi casi legati a reumatismi, artrosi e altre amenità. Plutone fa invece esplodere vari bubboni a quelli della seconda, sia si tratti di foruncoli reali sia di questioni poco chiare o da occultare, al fisco, al consorte, o alla propria coscienza. Urano crea infine disagi pratici ai nati nella terza decade, spesso per questioni lavorative o organizzative. Per loro fortuna Giove però è a fine Scorpione, e compensa con piccole o grandi botte di fortuna capaci di risolvere eventuali problemi complessi. In aggiunta Mercurio e Venere in Pesci nella seconda parte del mese creano un clima di felice scambio comunicativo e la possibilità di tanti amori romantici, di quelli da “Pomeriggio con sentimento”. In particolare per i nati verso il 5-6 luglio, aiutati da Nettuno in Pesci a trasfigurare la realtà, o a viverla come se fosse un film fantastico. Come il cielo del mese del Cancro, dove trovi di tutto e di più ma, se metti sul piatto della bilancia i pro e i contro, il bilancio è sicuramente in attivo, in qualche caso tanto.
  

LEONE

“Che confusione, sarà perché ti amo, è un’emozione, che cresce piano piano…” cantavano millenni orsono i benemeriti Ricchi e Poveri e potrebbe trattarsi della colonna sonora del mese astrale del Leone. Dove, tra pianeti amici e altri fastidiosi, non sai mai se ti sta capitando una cosa positiva oppure il contrario. Marte in Sagittario dà infatti tanta forza e voglia di vivere, e magari anche la possibilità di andare in viaggio, pure all’estero. In contemporanea però, almeno per la prima parte del mese, Mercurio e Venere sono in Aquario e abbassano l’umore, perché il clima generale è fiacco. Si incontrano inoltre personaggi sfuggenti, mentre il partner è vivace come un’orata nel freezer. Insomma, per il grande amore non è il momento giusto, e forse neanche per quel quello di dimensioni medie. Periodo invece molto più intenso, nel bene e nel male, per i nati nella terza decade, al centro delle attenzioni di due pianetoni mica male. Da un lato infatti Urano in Ariete continua a proporre grossi cambiamenti sul lavoro (e, per le fanciulle, si può rottamare il fidanzato per sperimentare un nuovo modello), ma in contemporanea Giove in Scorpione rompe i cabasisi e abbassa un po’ l’umore, forse per qualche problemino di soldi. Morale della favola, ci sarà da fare, senza paura di annoiarsi. La tranquillità sta infatti di casa altrove.
  

VERGINE

Se si hanno urgenze affettive o sessuali, o si soffre l’illusione che l’amore e l’eros debbano somigliare alla perfezione, meglio mettersi in stand-by, e aspettare il mese prossimo. Oppure è saggio preventivare che Marte è in Sagittario e Mercurio e Venere (solo nella seconda metà del mese) sono in Pesci e creeranno un clima di caos e confusione nelle faccende pratiche. Ovvero non ci si capirà un piffero nelle questioni di cuore oppure le si capirà anche troppo bene, ma con risultati sconfortanti. Da marzo però le cose migliorano, siatene sicuri. Per il resto, Nettuno in Pesci è sempre contrario ai nati verso il 5-6 settembre, e offusca gli orizzonti per la difficoltà a capire cosa si vuole. In compenso Saturno e Plutone in Capricorno portano benefici a molti dei nati nella prima e seconda decade grazie a chiarezza d’idee, determinazione e voglia di arrivare in alto. Basta concentrarsi sull’obiettivo e molto potrà accadere. Giove in Scorpione porta infine ottimismo e la possibilità di investire bene i propri soldi ai nati dal 15 al 17 settembre, capaci di vedere la bottiglia mezza piena, e di essere al tempo stesso contenti per aver bevuto in precedenza l’altra metà.
 

BILANCIA

Chi cerca un amore lo faccia preferibilmente nei primi dieci giorni del mese, finché Venere se ne sta in Aquario (insieme a Mercurio) e aiuta rapporti lucidi e possibilisti con gli aspiranti candidati. La contemporanea presenza di Marte in Sagittario dona inoltre un entusiasmo ingenuo che può aiutare nella conquista di un partner, o almeno fa tentare. Chi è invece già in coppia, ci sta bene e non ha intenzione di cambiare, si ritrova animato dalla voglia di un piacevole scambio amoroso e intellettuale. Bene anche lo stato fisico, grazie a un Marte capace di spingerti a fare corse campestri, nuotate in stile delfino, esercizi corporali rigeneranti. Utili per tutti, ma in particolare per coloro che devono affrontare transiti complessi di pianeti potenti. Così bisogna farsi robusti per resistere ai colpi di Saturno in Capricorno, che infierisce contro i nati dal 28 al 30 settembre. Come i nati verso il 13-14 ottobre sono costretti da Plutone (anche lui in Capricorno) a una revisione della vita, per eliminare le cause di malessere o disagio, e non importa quali siano. Infine i nati intorno al 18-19, devono vedersela con problemi pratici o lavorativi a causa di un Urano in Ariete che li mette di fronte a svolte professionali, in cui stentano ad agire come vorrebbero e devono sottostare a decisioni altrui. Probabile che poi tutto volga a loro favore, ma al momento le cose risultano faticose.
  

SCORPIONE

Si parte con qualche scocciatura e incomprensione, per colpa di quegli straccia-stracciabili a nome Mercurio e Venere in Aquario, capaci di farti litigare con il fidanzato, i figli e i fratelli, per futili motivi. Per fortuna poi passano in Pesci e le cose cambiano come dal giorno alla notte e, se a inizi mese si litigava anche per un nonnulla, poi finisce tutto a tarallucci e vino e i motivi di irritazione passano tutti. E restano sul campo anzi solo pianeti stra-stra-epoiancora-stra positivi. A cominciare da Giove nel segno, capace di dare grossi botte di chiappe ai nati nell’ultima decade, ma non solo. Nettuno in Pesci continua infatti a portare un pizzico di follia e tanta voglia subliminale di cambiare la propria vita ai nati verso il 5-6 novembre. Per le donne nate in quei giorni non sono esclusi innamoramenti romantici per personaggi stravaganti e un po’ sfuggenti. Sono invece lucidi e razionali i nati dal 28 al 31 ottobre, grazie a un Saturno in Capricorno che fa passare loro tutte le paturnie inclinandoli a puntare al sodo, riuscendoci. Plutone sempre in Capricorno dona infine pensieri peccaminosi e ambizioni sostenute dai mezzi giusti ai nati verso il 12 e 13 novembre, sicuri di se stessi e desiderosi di ottenere quello che vogliono.
  

SAGITTARIO

Marte è nel segno e dona la voglia di spaccare il mondo, o almeno di percorrerlo tutto alla velocità della luce, ripartendo poi per un secondo giro, magari in senso contrario. Si inizia anche molto bene per quel che riguarda i rapporti sociali e gli amori, grazie Mercurio e Venere in Aquario, capaci di far fare incontri piacevoli, fuori dal comune. Poi però l’uno e l’altro vanno oltre e passano in Pesci, e il piacevole ottimismo va a cozzare con la difficoltà a capirsi con il partner o con il mondo intero, forse perché si incontrano troppe persone lagnose e fragili, che ti riversano addosso tutti i loro problemi. E magari tu avresti solo voglia di fare un bel giro in bicicletta o a cavallo. Qualcuno potrà perciò essere colto da un momento di sconforto, in particolare i nati intorno al 5-6 dicembre, contro i quali c’è ancora Nettuno in Pesci, tanto conturbante quando difficile da reggere. Di certo ci sono cose da chiarire nei propri progetti, per ora conviene esserne consapevoli senza farsi illusioni di riuscire a risolvere subito il problema. Vanno invece da dio i nati intorno al 17-18 dicembre, ai quali Urano in Ariete continua a proporre novità e cambiamenti, tutti da cogliere al volo, e non importa di quale tipo siano.
 

CAPRICORNO

Come nel mese precedente, solo un pianeta (pianetone) è storto, gli altri sono molto a favore. In alcuni casi moltissimo. Quello contro (corrente) è Urano che, dall’Ariete, continua a creare fatiche pratiche o di lavoro ai nati verso il 15-16 gennaio. Saranno gli unici a dover scendere a compromessi per tirare avanti, con gli altri o con il destino ma, ricevendo in contemporanea il sostegno di Giove in Scorpione, se mai dovessero ritrovarsi a terra, non si farebbero male grazie a chiappe ben pasciute, in grado di reggere molti colpi. Gli altri andranno invece alla grande e saranno ben contenti di come girano gli astri. Mercurio e Venere sono infatti in Pesci nella seconda parte del mese, e infondono un sottofondo di morbidezza in amore e nei rapporti con gli altri, in qualche caso portandoli a flirtare, non importa con chi. Saturno passa nel frattempo sopra la testa dei nati dal 26 al 29 dicembre, e li rende ancora più tenaci e volitivi se mai ce ne fosse stato bisogno. Facendoli far pulizia delle cose superflue della loro vita. Plutone titilla invece con un carico di sicurezze e ambizioni i nati intorno al 9-10 gennaio, che si ritrovano a spazzar via eventuali dubbi per mettere in pratica quello che volevano da sempre. Nettuno in Pesci rende infine sognatori e possibilisti i nati verso il 2 e 3 gennaio, che hanno pure una gran voglia di viaggiare, nel mondo reale o in quello della fantasia.
  

AQUARIO

Chi festeggia il compleanno questo mese dovrebbe passarlo bene, o almeno decentemente. L’unico inghippo planetario tocca i nati dall’11 al 13 febbraio, presi di mira da un Giove in Scorpione bugiardello e capace di far abbassare l’umore. A volte perché è arrivata una cartella da Equitalia o da un’agenzia similare, che costringe a dirottare soldi destinati ad altre spese nelle casse di un creditore, facendo momentaneamente perdere la serenità. Dal mese prossimo però si recupera, senza eccessivi drammi. Per il resto Venere e Mercurio nel segno per la prima parte del mese portano un clima di piacevoli scambi, favorendo anche la possibilità del nascere o rifiorire di nuovi amori. La contemporanea presenza di Marte in Sagittario dona anche le forze sufficienti per imbarcarsi in una storia, rivitalizzare una precedente, o fornire l’occasione per cercarne una dall’altra parte del mondo, magari trovandola pure. Se proprio non si avesse voglia di sentimenti o sesso selvaggio ma piuttosto di esplorare il mondo, si può sempre partire per il Burkina Faso, l’Uzbekistan, o dove cavolo si preferisce. Continua infine il periodo tendenzialmente molto proficuo per le attività professionali dei nati verso il 14-15 febbraio, grazie a Urano in Ariete. Potrebbe essere il periodo buono per chi ha voglia di cambiare lavoro o di trovarne uno.
  

PESCI

Se si esclude Marte in Sagittario che toglie le energie più di un vampiro assetato di sangue, il mese si presenterebbe a cinque stelle, anzi a sei pianeti a favore e uno solo contro, ossia il Marte suddetto. Cosa perdo tempo allora a fare previsioni? Per dovere d’ufficio dico che Mercurio e Venere percorrono il segno nella seconda metà del mese, e procurano voglia di frequentare amici dando pure la possibilità di vivere bene l’amore, non importa se vecchio o se nuovo. Nel frattempo i nati intorno al 3 e 4 marzo si stanno trasformando in quello che non immaginavano neppure loro di potere diventare, grazie a Nettuno sulle loro teste. Ballerine della Scala, guardie svizzere, spacciatori di droghe futuristiche, mistici o alcolizzati, andranno dove vorranno o dove il vento li porta. Felici di farlo. Saturno e Urano in Capricorno nel frattempo danno posatezza e razionalità ai nati della prima e seconda decade che, pur continuando a coltivare i loro sogni un po’ folli, conservano al tempo stesso un sano contatto con la realtà, riuscendo spesso a portare a termine compiti in altri momenti per loro difficili da realizzare. Giove in Scorpione porta infine ottimismo ed edonismo ai nati verso il 12 e 13 marzo, che pensano soprattutto a godersela fregandosene di tutto il resto. Insomma, il primo che si lamenta verrà preso a calci nel sedere, se è masochista. Così otterrà quello che vuole.
 



Copyright © 2017La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati