LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di dicembre 2018

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - Cambiare, sì cambiare! Non importa come e perché, gli astri gridano all’unisono che nulla sarà più come prima, né a dicembre, né a Natale e neppure in seguito, con l’anno nuovo. Già, ma cosa accadrà? Ahi, ahi, ahi, qui le cose si complicano, anche per l’astrologo più esperto. Cerchiamo di capire: Plutone consolida la mentalità conservatrice, tutti vogliono diventare ricchi, tutti vogliono essere potenti, ma nemmeno Babbo Natale può riuscire a tanto. Nettuno in Pesci in compenso dispensa a piene mani sogni e fantasie, anche le più farlocche e sgangheraterrime. Così le scie chimiche diventano il vangelo della scienza, e poco importa se sono solo il sogno etilico di qualche mente fantasiosa o furbacchiona. Urano nel frattempo è tornato in Ariete, e ha voglia di smuovere i monti e di raddrizzare la Torre di Pisa. Basta ragionare troppo sulle cose, meglio agire. Saturno in Capricorno invece è di tutt’altro avviso: lui impone rigore e logica ed è pronto a dar battaglia contro i gesti avventati e i predicatori di fumo senza arrosto. Giove in Sagittario è invece a casa sua, è ottimista come non mai e ha voglia di mettere d’accordo tutti i suoi colleghi pianeti anche se vogliono cose diverse tra di loro. Il bello è che è così convincente che magari ci riesce pure, o almeno è capace di trovare un compromesso efficace. Marte in Pesci nel frattempo fa venir voglia a tanti di fare cose bizzarre, e di partire lancia in resta per imprese impossibili, come Don Chisciotte che sfida i mulini a vento. I draghi e gli orchi stiano quindi attenti, troveranno nemici agguerriti. Venere a inizi mese è in Bilancia e fa venir voglia di sposarsi anche ai single più incalliti e ai vedovi ultracentenari, poi passa in Scorpione, cambia idea e fa l’abbonamento al sexy shop più vicino. Mercurio prima è in Scorpione e rende lucidi e perspicaci come un agente segreto, poi passa in Sagittario e fa venir voglia di buttarla in vacca, facendosi quattro risate alla faccia delle difficoltà della vita. Già, perché se c’è una soluzione tanto vale non preoccuparsi, se non c’è a che serve farsi venire l’angoscia. Insomma, insieme alle stelle penso proprio che la fine d’anno sarà con il botto, e tanto, tanto champagne! Allora, Celebrations and Happy New Year!
 

ARIETE

Da metà mese Mercurio è in Sagittario, e ha un gran voglia di divertirsi e di far girare il mondo, come pure di conoscere gente senza pensieri. Anche Giove poi è in Sagittario, e aiuta la prima decade a spassarsela, a venir invitata a pranzi e cene magari a base di menù etnici molto, molto abbondanti, o in compagnia di extracomunitari spassosi. In qualche caso potrebbero esserci entrate inattese, che sono sempre gradite prima di Natale - ma anche dopo e in qualsiasi momento dell’anno - e che potrebbero compensare i pensieri un po’ cupi causati da Saturno in Capricorno. Un colpo al cerchio e uno alla botte, e, nella peggiore delle ipotesi, Giove pro e Saturno contro si neutralizzeranno, e la vita continua senza scossoni. Sono sempre alle prese con Plutone in Capricorno i nati verso il 10 aprile, che devono vedersela con i propri fantasmi interiori, un’ispezione del fisco, un partner inferocito perché li ha colti con le mutande abbassate, e non in loro compagnia. Molto meglio invece per i nati verso il 18-20 aprile, che si vedono tornare amico Urano, capace di portare grosse novità, che si manifesteranno in pieno solo a gennaio. Per ora grandi segnali di cambiamento, il resto verrà poi.
  

TORO

Se pure i transiti più fastidiosi sono del tutto passati, qualche spina nel fianco ancora c’è in giro. A cominciare da Mercurio, in Scorpione fino al 12, in grado di fare abbassare l’attenzione e rendere più ingenui del solito, ed è tutto dire. Saggio quindi essere prudenti nel firmare contratti o nel prestare soldi in giro, potrebbero rivelarsi solenni fregature. Come Venere che dallo Scorpione, rompe e strarompe. Punto primo, meglio mettere in conto discussioni in amore, ma va detto che le storie di cuore, con un pizzico di pepe sopra, sono molto più emozionanti. Anche grazie a Marte, al momento in Pesci e capace di far sognare anche l’animo più tetragono e insensibile. Se poi ci mettiamo pure Nettuno in Pesci, a qualche Toro capiterà di ritrovarsi a immaginare di vivere a Camelot, e di essere pronto a combattere draghi o maritarsi con un principe con l’armatura dorata. Saturno e Plutone sempre in Capricorno non consentono però di volare in cielo come un palloncino sfuggito di mano. Anzi, ricordano a tanti che bisogna stare sul pezzo, mirare l’obiettivo e puntare in alto. Perché è il momento di sfoderare le ambizioni, il clima è quello giusto per realizzarle.
  

GEMELLI

Pant pant, sbuff sbuff, occheduepalle, occheduepalle. Cos’è questo lamento? Un motivo c’è, i pianeti rompono abbastanza le scatole, e quindi qualche maledizioncina al firmamento è motivata, anche se le avversità fortificano! (Ma chi ha mai detto questa str…ta? Se li beccasse lui i pianeti contro, così vede.) Va be’, andiamo per ordine. Partiremmo anche bene, con Venere in Bilancia per un paio di giorni che porta armonia e serenità in amore, ma è un po’ pochino, anche perché Marte in Pesci fa avere l’energia di un paguro anemico e le capacità reattive di una lumaca stordita. Soprattutto ai nati verso il 4 giugno, che hanno da un po’ contro anche Nettuno pure lui in Pesci, che rende indecisi se recitare la parte di Amleto o passare direttamente in farmacia per gli psicofarmaci. Un rimedio sempre efficace in queste circostanze è il Sangiovese, o alcolico preferito, a meno che non si sia astemi. Le rotture di scatolone proseguono poi per colpa di Giove in Sagittario, che viene raggiunto dal 12 pure da Mercurio. Morale della favola, si incontreranno chiacchieroni insensati che fanno venire solo il mal di testa e sono pure poco chic! Che volgarità! Per fortuna Urano è tornato in Ariete, e dà un gran da fare procurando mille opportunità ai nati negli ultimissimi giorni del segno. E, per chi ha l’umore basso, ricordo che la ruota gira sempre, e verrà un giorno in cui… Presto? Speriamo!
  

CANCRO

Da metà mese meglio mangiare molti zabaioni o sostanze energizzanti perché si potrebbero consumare tante calorie in camera da letto, o nel luogo in cui si vogliono sfogare i sensi e i bollori bollenti. Venere in Scorpione e Marte in Pesci promettono infatti amplessi torbidi e superspeziati, di quelli da segnare nel calendario come tanto, tanto hot, quasi da bruciarsi. Certo, mica a tutti potrà capitare, ma se si ha voglia di allentare l’elastico delle mutande questo è il momento buono. Lo scatenamento dei sensi riuscirà a far vivere meglio i transiti un filino pesantuzzi causati da altri pianeti, come Saturno e Plutone in Capricorno e Urano in Ariete, che impongono attenzione, rigore, qualche pesantezza soprattutto con le persone potenti e sui luoghi di lavoro. Per fortuna Nettuno in Pesci potenzia la fantasia dei nati nella seconda decade, capaci di estraniarsi dal mondo se non dovesse piacere loro, per ritrovarsi poi nel luogo fantastico preferito, fosse pure il paradiso terrestre o la galassia di Orione. Per chi non si spinge così lontano, comunque, e ha l’età per farlo, amore e sesso faranno finire l’anno col botto!
  

LEONE

Due pianetini senza importanza non possono offuscare il cielo di dicembre del Leone. O meglio, mica è vero che non sono importanti, ma bisogna fingere che non lo siano per evitare di farsi influenzare da qualche mezza giornata storta. Fino al 12 infatti Mercurio in Scorpione fa essere scontrosi e diffidenti, anche perché si incontrano persone poco raccomandabili. Peccato che pure Venere passi in Scorpione (quando però Mercurio è già andato oltre) e porti tempesta, magari facendo scoprire tutti gli altarini del partner, mica tanto raccomandabili. Per fortuna Mercurio passa poi in Sagittario e fa prendere le proprie corna (se ce ne sono, intendiamoci) con una bella risata. Anzi, pure Giove è in Sagittario, e viene voglia di andare fuori a cena tutte le sere, con tutti le persone interessanti del vicinato, meglio se gran chiacchieroni, colti e possibilmente stranieri. Per i nati negli ultimissimi giorni del segno va detto che è tornato Urano in Ariete a far compagnia, cercando di cambiare molte cose. Le trasformazioni definitive potranno arrivare da gennaio, soprattutto sul lavoro, ma per il momento si sta preparando il terreno giusto.
  

VERGINE

Ping, pong, tam, tung! Ma cos’è, una partita di tennis? No, sono i pianeti che si muovono e movimentano la vita. Nel bene e nel male, s’intende, e vediamo in che direzione vanno. Mercurio prima è amico in Scorpione poi si mette di traverso dal Sagittario. Ovvero, gli affari è meglio farli nella prima parte del mese, come pure nella seconda è preferibile non accettare inviti fuori la sera, si rischierebbe di rompersi le scatole. Per quel che riguarda l’amore, non si corre il rischio di annoiarsi: se Marte è storto tutto il mese dai Pesci e porta irritabilità e stanchezza, Venere è in Scorpione e risveglia gli ormoni e stimola pensieri birichini. Insomma, il cuore batte forte ma in qualche momento soffre di aritmia. Pure Nettuno è ancora in Pesci, e confonde le idee ai nati verso il 7 settembre, che in qualche caso cercheranno aiuto psicologico per capire chi sono. Un po’ giù di corda, anche per questioni economiche, possono essere i nati nella prima decade, per colpa di Giove in Sagittario, ma per fortuna Saturno in Capricorno li aiuta a trovare una soluzione giusta per ogni cosa. Plutone infine continua la sua marcia trionfale in Capricorno, e rafforza le ambizioni dei nati nella seconda decade. Insomma, tanto ping pong nell’aria, si tratta di colpire la pallina nel modo giusto, e di farla passare dall’altra parte della rete.
 

BILANCIA

Se non ci fossero contro Saturno, Plutone e Urano non sarebbe neanche malaccio, anzi sarebbe pure un mese piacevole, ma ci sono e non si può far finta di niente. Allora parliamo subito da loro, e togliamoceli dalle scatole. Partendo da Urano che, rientrato in Ariete dove resterà ancora qualche mese, riporta confusione lavorativa per i nati negli ultimissimi giorni del segno. Plutone in Capricorno continua intanto a creare problemi di autostima ai nati verso il 13 ottobre, che potrebbero magari dover affrontare pure qualche verità nascosta che avrebbe fatto meglio a rimanere tale. I nati dal 30 settembre al 4 ottobre sono alle prese con Saturno, implacabile giudice interiore. Sarebbe un’impresa mica tanto carina, ma per fortuna Giove in Sagittario in contemporanea porta soluzioni inattese, quasi miracolose, a una situazione interiore per altri versi stagnante. Così, indecisi se piangere o se ridere, raggiungono la conclusione che senza possibilità di dubbio conviene ridere, e vada a quel paese la malinconia. Anche grazie a Mercurio, pure lui in Sagittario, che fa venire voglia di non stare fermi, di partire per l’esplorazione del mondo, di andare per ristoranti etnici. Insomma, quest’anno si festeggia a noodles, couscous e tacos. E tante, tante bollicine, per festeggiare un meraviglioso 2019.
  

SCORPIONE

Salvo pur sempre possibili eccezioni, allo Scorpione il sesso piace, e tanto. Con Venere nel segno e Marte in Pesci tutto il mese, ci sarà da divertirsi per chi ama le situazioni intense, tra le Cinquanta sfumature e un sexy shop che fa svendite a prezzi stracciati. Vedremo così casalinghe vestite in lattice e impiegati statali armati di frustino, ma anche le maggiori trasgressioni saranno all’insegna di tanto sentimento. Anche in pieno subbuglio per le questioni amorose ed erotiche, nessuno perderà però il contatto con la realtà. In particolare i nati nella prima decade sono aiutati da Saturno in Capricorno a vedere le cose con lucidità, liberandosi delle cose inutili per concentrare l’attenzione sulle cose importanti, anche dal punto di vista professionale. Come stanno facendo i nati verso il 12 novembre, sostenuti da Plutone in Capricorno capace di far tirar loro fuori gli attributi per ottenere quello che hanno in mente, anche se è una sfida quasi impossibile. Nettuno in Pesci regala infine ai nati intorno al 6 novembre la volontà di ridisegnare la propria vita, almeno quella interiore, spesso facendo sperimentare strade inattese, e più fantasiose di un libro di Harry Potter.
  

SAGITTARIO

Se non fossero girati storti quegli strarompi di Marte e Nettuno entrambi in Pesci, sarebbe un periodo straeccellente, ma visto che comunque gli stimoli a favore sono comunque ottimi e abbondanti, il periodo è “solo” eccellente o buono. Nettuno infatti crea qualche ansia e confusione ai nati verso il 5 dicembre, mentre Marte toglie energia prima o poi a tutti quanti, facendo sentire a volte come un materassino sgonfio. Per fortuna Giove è nel segno e fa risvegliare le migliori doti e tante speranze. Ora le stimola in particolare ai nati nella prima decade, ma un po’ alla volta andrà a baciare in fronte tutti, e saranno baci memorabili. Per il compleanno e in vista del Natale e zone limitrofe quindi feste a gogò, buonumore, appetito a palla, voglia di parlare anche maggiore del solito (e parenti e amici potrebbero a volte doversi tappare le orecchie). Tutte tendenze ribadite e accentuate dal 12, quando pure Mercurio entra in Sagittario, e non ce n’è più per nessuno! Chi può e vuole ne approfitti per partire, i viaggi sono favoritissimi, in particolare quelli all’estero. Un ultimo dell’anno coi fiocchi, anzi, coi botti!
 

CAPRICORNO

Venere in Scorpione e Marte in Pesci creano un piacevole languorino nei confronti della vita. Si ha infatti voglia di assaporarla a piccoli morsi, come se non si volesse fare indigestione e si preferisse perciò sbocconcellarla, per potere goderla anche in seguito. Alzandosi da tavola con uno spazio per qualcosa ancora, e non stomacarsi per aver mangiato troppo, e in fretta. Ottimo il periodo per chi cerca un amore nuovo, e vuole sperimentare sensazioni insolite. Per i nati verso il 4 gennaio queste sensazioni sono aumentate anche da Nettuno in Pesci, capace di allargare gli orizzonti in direzioni sconosciute. Così qualcuno si ritroverà a studiare la mistica sufi, altri i canti degli aborigeni australiani, comunque qualcosa del tutto insolito e inaspettato, capace di arricchire la mente. Saturno e Plutone sono sempre nel segno, e ci resteranno ancora molto a lungo, e rafforzano le ambizioni e la lucidità dei nati nella prima e seconda decade, tesi a programmare nei tempi lunghi e a puntare in alto, in rapporto però alle loro reali possibilità. L’unico pianeta di traverso è Urano, tornato in Ariete e capace di rompere le scatole ai nati negli ultimissimi giorni del segno. Coraggio, si tratta solo di resistere ancora poco, poi tornerà il sereno. E buon compleanno a chi festeggia questo mese!
  

AQUARIO

Se l’anno che si chiude è stato pesante per molte cose, ora quasi tutti i problemi importanti e fastidiosi sono evaporati nel nulla. Resta giusto qualche piccola rogna, tanto per non pensare di essere finiti in paradiso. Piccola però, mica una cosa esagerata. Venere infatti è in Scorpione e fa venire voglia di innamorarsi come di avere un gatto appeso con gli artigli alle parti basse del corpo, quelle specifiche del maschio della specie. Chi è in coppia potrebbe finir invischiato in discussioni infinite e contorte, chi è single rimandi al mese prossimo la caccia, ora potrebbe fare incontri spiacevoli o fastidiosi. Anche Mercurio è in Scorpione fino al 12, e accentua il clima cupo e poco socievole. Poi per fortuna passa in Sagittario e la musica cambia. Si risveglia infatti la voglia e la possibilità di frequentare gente divertente e aperta mentalmente, magari facendosi coinvolgere in un viaggio lontano per chiudere in bellezza il 2018. Anche Giove è in Sagittario e porta buonumore e un pizzico di fortuna ai nati nella prima decade, mentre Urano tornato in Ariete propone grosse novità ai nati a fine segno. Intanto le propone, poi le cose accadranno davvero con l’anno nuovo.
  

PESCI

Prosegue il periodo con tanto da fare, nel bene e nel male. Per chi cerca amori intensi e strazianti, ossia la gran parte dei Pesci, questo è un mese d’oro. Marte è infatti nel segno e Venere nell’amico Scorpione. Ossia, meglio gettare al rogo la biancheria intima perché non ce ne sarà bisogno. Ma, anche chi preferisce amori più castigati, avrà pane per i suoi denti, e sogni realizzati, una pacchia per il suo cuore romantico. Accadrà in particolare ai nati intorno al 4 marzo, sopra i quali sta passando un Nettuno capace di trasformare molte cose. Lo fa però in silenzio, senza darlo a vedere e solo a cambiamento realizzato si capirà quanta strada si è fatta. Saturno e Plutone in Capricorno aiutano poi soprattutto i nati nella prima e seconda decade a mantenere i piedi ben saldi in terra, e a porsi obiettivi concreti, ben attenti anche a un solido rientro economico. Un paradiso in terra quindi? Non esageriamo! Giove in Sagittario (e pure Mercurio dal 12) danno momenti di tristezza magari legati a spese eccessive o impreviste, soprattutto alla prima decade. Visto però che i Pesci amano molto lamentarsi, questa volta lo faranno a ragione, anche se, se guardano la loro situazione nell’insieme, dovrebbero essere sinceri e ammettere che le cose stanno andando alla grande!
 



Copyright © 2017La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati