LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di gennaio 2020

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - Il 2020: sarà meglio o peggio dell’anno che lo ha preceduto? Diciamolo subito, sarà molto simile al 2019, e le differenze principali saranno due. La prima è Giove, che da un mese è passato in Capricorno, e ha raggiunto Saturno e Plutone. Inutile quindi pensare che vadano di moda le cose campate per aria, il Capricorno ti riporta comunque e sempre con i piedi per terra, come pure inutile fingere di essere disinteressati ai beni materiali. I soldini piaceranno a tutti! La seconda novità arriverà da metà marzo e durerà fino a maggio E sarà Saturno, che passa in Aquario. Farà per ora una capatina, in Aquario entrerà stabilmente a dicembre insieme a Giove. Questa puntata tocca e fuggi cambierà però alcune cose. Nell’aria, grazie alle stelle, ci sarà meno conservatorismo, anzi si penserà seriamente a modificare alcune cose a livello sociale. Al momento si tratta di progetti, le riforme serie arriveranno tra qualche anno. Per il resto, nel 2019 il realismo cinico impera. Ossia, si deve chiudere una fabbrica e licenziare operai e impiegati e lo si fa senza troppi pesi sulla coscienza. Saranno favoriti gli acquisti di beni di lusso, solidi e duraturi, come pure andranno alla grande le enoteche e le macellerie, con buona pace dei vegetariani. Le lacrime e i sentimentalismi sarà meglio ricacciarli nel cassetto dei ricordi, anche se Nettuno in Pesci continua a fornire all’umanità una buona dose di fantasia, che in certi casi confina nell’illusione di rivoluzionare il mondo. Che ci si riesca è tutto da verificare, ma mai dire mai. Urano in Toro favorisce nel frattempo le attività tecnologiche relative all’agricoltura, mentre è sempre più sofisticata la chirurgia oculare, in grado ora quasi di compiere miracoli. Il 3 gennaio Marte passa intanto in Sagittario e tornano di moda le guerre di religione, le imprese sportive in luoghi esotici, gli amplessi con stranieri e, per chi ama il genere, torride storie in maneggi e ippodromi a base di nitriti e orgasmi. Venere dapprima è in Aquario e favorisce le amicizie, poi passa in Pesci e tornano in auge gli amori romantici. Mercurio per metà mese è in Capricorno e rafforza il clima generale di realismo, poi entra in Aquario e c’è voglia di allargare gli orizzonti mentali. Tante cose quindi, nel 2020 e a gennaio, manca forse un po’ di leggerezza e voglia di ridere, ma mica si può avere tutto dalla vita.
 

ARIETE

Nonostante la massiccia presenza di pianetacci contro dal Capricorno (Giove, Saturno e Plutone girati male non sono mica una passeggiata), che non consentono di vivere con leggerezza, anzi esigono rigore e attenzione, c’è del movimento nell’aria. Anzitutto Marte, per quasi tutto gennaio in Sagittario, dispensa energia a piene mani, ormoni scalpitanti, sana voglia di competizione. Così anziché insultare selvaggiamente chi ti ha tagliato la strada o tirar fuori dal portabagagli un crick per dargli il fatto suo, lo si invita a una corsa campestre, sicuri di batterlo sul campo. Senza prendersi nemmeno troppo sul serio, perché ci si accorge che il mondo è grande, e non vale la pena perder tempo in quisquilie. Ma nemmeno di darla vinta senza aver tentato prima di far valere le proprie ragioni, con le buone o con le cattive. Anche in amore le cose vanno benino, grazie a una Venere in Aquario nella prima metà del mese, che fa considerare il partner anche un amico, con cui magari si tromba pure, ma pur sempre un amico. I neuroni nella prima parte di gennaio vacillano per colpa di Mercurio in Capricorno poi si sistemano grazie al passaggio in Aquario. Insomma, c’è vita sulla terra, e c’è pure speranza.
  

TORO

Dopo un mese in cui ha stracciato gli zebedei dallo Scorpione, Marte passa in Sagittario e l’energia riprende. In compenso si mettono di traverso prima Venere poi Mercurio dall’Aquario. Ossia un po’ di seccature bisogna sempre metterle in conto e venire a contatto con persone poco affettuose o che hanno troppi grilli per la testa, portatori di modernismi che non stanno né in cielo né in terra. Va detto che la ruota gira sempre, e prima Mercurio in Capricorno fa incontrare persone lucide e concrete, poi Venere in Pesci rende tenerone il partner. Quisquilie e pinzillacchere, però in fondo, avrebbe detto Totò, perché i pianeti lenti sono tutti, e ribadisco tutti, in posizione trionfale. Giove, Saturno e Plutone dal Capricorno fanno puntare in alto, e non distolgono l’attenzione dall’obiettivo da raggiungere. Quindi, cari amici del Toro, prendete la mira e cercate di fare centro. E se al primo colpo non riesce, ripetete fino all’ottenimento del risultato! Sono nel frattempo pronti a resettare la loro vita, soprattutto dal punto di vista pratico-lavorativo, i nati verso il 22 aprile, sopra le cui teste sta passando Urano, provocando felici sconquassi. Nettuno in Pesci infine istilla una positiva irrequietezza ai nati a metà segno, che aprono le porte alla fantasia.
  

GEMELLI

Inizi anno con energia da paguro per colpa di Marte in Sagittario, che spossa e irrita, e ti fa venire voglia di chiuderti in casa. Peccato che in contemporanea Venere in Aquario nella prima parte del mese faccia pensare che in giro ci sono tante persone piacevoli che varrebbe la pensa di conoscere, per diventare amici. Poi però Venere entra in Pesci e scopri che sono lagne cosmiche, oppure ti becchi l’influenza e non puoi andare in giro con leggerezza, come vorresti. Dal 26 però è Mercurio a entrare in Aquario e, se la salute è pur sempre traballante e ballerina, vanno bene i rapporti sociali, magari gestiti da casa per evitare di beccarsi un virus. Così andranno alla grande le chat senza se e senza ma, un po’ meno i rapporti affettivi, dove si corre il rischio di prendere lucciole per lanterne o trovare persone sfuggenti e non troppo affidabili. Questo potrebbe accadere in particolare ai nati verso il 7-8 giugno, che devono ancora fronteggiare Nettuno in Pesci. Meglio mettersi in stand-by emotivo, e riflettere sui motivi di disagio, per ritrovarsi poi cambiati, anche a costo di qualche percorso complesso.
  

CANCRO

Se quel che non ammazza ingrassa, il Cancro questo mese corre il rischio di mettere su peso, fisico ed emotivo. Una massiccia presenza di pianeti in Capricorno impone infatti una visione del mondo del tutto diversa da quella che si ama e si vorrebbe. Preso atto che le stelle vanno in direzione ostinata e contraria, il Cancro si adatta e fa pesi nella palestra della vita per rafforzarsi, magari maledicendo dentro di sé Giove, Saturno, Plutone e, per metà mese, pure Mercurio che in Capricorno gridano senza mezzi termini: “Devi, devi, devi!”. Verranno comunque prima o poi momenti in cui si potrà tornare a poltrire. Ma è tutto un disastro? Quando mai! Venere è in Pesci da metà mese, e fa sognare donando momenti di tenerezza affettiva, reali oppure sognati, ma non fa una grossa differenza. Nel frattempo, Urano in Toro porta nuove opportunità lavorative ai nati intorno al 23 giugno, che potrebbero decidere di cambiare direzione professionale. I nati verso il 9 o 10 luglio ricevono invece il bizzarro e impalpabile sostegno di Nettuno in Pesci che porta cambiamenti interiori, sfuggenti ma reali, capaci di far star bene con se stessi, e scusate se è poco.
  

LEONE

Grazie, Marte, grazie! Se non ci fossi tu in Sagittario, i poveri Leoni non avrebbero nemmeno un aiutino da parte delle stelle. Ossia le avrebbero contro (non troppo, ma contro) oppure quei fetenti di pianeti e costellazioni si sarebbero scordati di lui, nientepopodimeno che il re della savana, anche giusto per chiedergli come sta. Insomma, grazie Marte grazie, almeno con il tuo aiuto si po' far sport, sesso all’estero o con stranieri, mandare a quel paese chi ti ha rotto le scatole senza troppa finta diplomazia. Soprattutto in amore nella prima quindicina del mese, quando Venere in Aquario ti fa sentire poco capito e omaggiato dal partner, che svicola senza farti comportamenti e darti attenzione, insomma, non si fa. Passati i malumori affettivi, in Aquario arriva Mercurio e l’amore migliora, ma non i contatti sociali perché incontri solo gente strana che fa cose ancora più strane. Per chiudere in bellezza, i nati intorno al 25 luglio devono vedersela di nuovo con Urano in Toro, che mette fuori uso tutti gli elettrodomestici di casa e gli aggeggi meccanici indispensabili. Attenzione poi con le questioni di lavoro perché molte cose andranno per i fatti loro. Morale della favola, grazie Marte, almeno ti puoi aiutare a mandare a farsi f...re i pianeti di traverso!
  

VERGINE

I pianeti lenti, quelli importanti, sono quasi tutti mostruosamente a favore, con la solita rompente eccezione di Nettuno in Pesci. Quelli rapidi sono un po’ più birichini. Rompe in particolare Marte in Sagittario e, da metà mese, Venere in Pesci. Morale della favola, meglio mettere in soffitta per questo mese l’idea di amplessi torridi e di amori travolgenti, a meno che non si sia fan delle storie complicate che si fatica a tenere insieme anche con il nastro adesivo. Nettuno poi porta ansie e paturnie varie ai nati verso il 9-10 settembre, che devono fronteggiare situazioni emotive per loro insolite. Per le cose serie, in particolare per la realizzazione professionale, gli aiuti stellari sono invece tanti. A partire da Urano in Toro, che porta nuove possibilità lavorative ai nati intorno al 25 agosto, che dovranno adattarsi a nuove realtà. Dal Capricorno nel frattempo arriva l’aiuto portentoso di Giove, Saturno e Plutone. Certo, non tutte le Vergini riceveranno le stesse spinte e compiranno un passo in avanti in contemporanea, ma il terreno è propizio per molti per compiere un gran balzo.
 

BILANCIA

A fronte dei bombardamenti dal Capricorno, i pianeti rapidi sono a favore, per fortuna. L’anno quindi inizia con un panorama astrale molto variegato. Partiamo dalle difficoltà, che si chiamano ancora Giove, Saturno e Plutone in Capricorno che costringono molti a tenere la schiena dritta per fronteggiare situazioni non sempre semplici in cui vengono messi in atto da altri situazioni di potere. Meglio quindi non abbandonarsi a ingenuità e ottimismi e tenere ben aperti gli occhi, di sicuro non ci si sbaglia. Per fortuna in contemporanea qualcosa di gradevole si smuove. Tanto per cominciare Marte è in Sagittario e dà voglia di fare sport, magari di andare all’estero o avere contatti con stranieri. Nella prima metà del mese, grazie a Venere in Aquario, sono favoriti pure gli amorazzi e i flirt, basati più sullo scambio intellettuale che su una passione travolgente. Sul fronte rapporti umani, nei primi quindici giorni del mese c’è qualche inghippo a causa di Mercurio in Capricorno, poi il pianeta passa in Aquario e le cose migliorano nettamente. Insomma, il cielo non è poi così cupo.
  

SCORPIONE

Stelle ottime e brillanti, con qualcuna un po’ di traverso come è normale che sia. Partiamo dalle posizioni fetenti. A cominciare da Urano, sempre lì a rompere cabasisi e controcabasisi ai nati intorno al 25 ottobre, che dovranno affrontare qualche problema lavorativo o difficoltà pratiche. Venere e Mercurio sono un po’ a favore e un po’ contro ma, visto che si danno il cambio, si compensano a vicenda. Quindi si parte malino per le questioni affettive per colpa di Venere in Aquario, poi però Venere passa in Pesci e ci si ritrova in un mare di dolcezze affettive. Per la socievolezza, gli spostamenti e i rapporti con figli o fratelli, si inizia bene con Mercurio in Capricorno, poi a metà mese il pianeta entra in Aquario e non si ha voglia di parlare nemmeno con l’angelo custode. Per il resto, gaudio e tripudio. Giove, Saturno e Plutone in Capricorno donano infatti ambizione e determinazione (non a tutti ma a qualcuno sì), mentre Nettuno in Pesci non rende necessaria la cannabis light ai nati verso il 9-10 novembre. Insomma, non si corre il rischio di morire di noia, anzi.
  

SAGITTARIO

Marte nel segno porta energia, incazzosità, voglia di fare sport e di galoppare nelle sterminate praterie della vita. Ovvero dà la possibilità di sentirsi vivi, “Alive and Kicking” come cantavano tanti anni fa i Simple Minds. Se qualcuno quindi deve togliersi dei sassolini dalle scarpe o abbia voglia di iscriversi a un corso di Kick-boxing questo potrebbe essere il momento giusto. E magari per avere pure un buon periodo se si amano gli amori intellettuali, in particolare nella prima parte del mese quando Venere in Aquario rende gradevoli gli affetti. Poi però Venere passa in Pesci e, se si è in coppia, il partner comincia a essere piagnone, ossessivo o sfuggente, a scelta. Oppure, se si è single, ci si invaghisce di personaggi singolari che possono portare tutto tranne che la tranquillità affettiva. In compenso da metà mese sono molto favorite le amicizie, grazie a un Mercurio in Aquario che può fare incontrare personaggi stravaganti e fuori dagli schemi. Il mese si presenta quindi bene o benino, con una sola eccezione, che riguarda i nati verso il 9-10 dicembre, ancora alle prese con Nettuno in Pesci che può creare ansia o confusione. Coraggio, presto si allontanerà e non darà più fastidio.
 

CAPRICORNO

Stelle, pianeti e gli Dei del firmamento non sono amici, molto di più. Anche a guardare in giro con una lente di ingrandimento non si trova mezzo transito planetario di traverso, anzi sono tutti o moderatamente a favore o mostruosamente a favore. Quindi Celebrations and Gaudium Magnum, tutto gira per il verso giusto. Nel segno, tanto per cominciare, ci sono Mercurio (solo fino al 16, non esageriamo), Giove, Saturno e Plutone. Se qualcuno si annoia o si lamenta sono fatti suoi, le stelle dicono altro. C’è da fare, da fare, poi ancora da fare, e il Capricorno adora non stare con le mani in mano, le ambizioni sono tante, e ci sono anche le condizioni giuste per sistemare tutto al meglio. Nel frattempo, Urano in Toro porta grosse novità lavorative ai nati intorno al 24 dicembre, che potrebbero avere svolte positive inattese, capitate per caso. Nettuno in Pesci, a cui si aggiunge Venere da metà mese, porta poi una nota di fantasia e sentimentalismo un po’ per tutti, facendo ricordare che non si vive di soli fatti pratici, anche le emozioni hanno il loro valore.
  

AQUARIO

Finalmente i pianeti si mettono a favore. C’è un’aria frizzantina in giro, con tanta voglia di risvegliarsi dal letargo e trovare nuovi stimoli. Certo, Urano è sempre in Toro e causa disagi pratici e qualche difficoltà sul lavoro ai nati verso il 22 gennaio. Meglio mettere in conto un qualche black-out per batteria dell’auto, frigorifero e tutti gli aggeggi a carica elettrica. Niente di tragico ma tanti fastidi. Va detto che nella prima metà del mese Mercurio è nel segno e favorisce i sentimenti, risvegliando quelli un po’ intorpiditi e facendo venire voglia di conoscere nuova gente ai single ma anche a quelli in coppia che non hanno in cima alla lista dei pensieri la monogamia. Il bisogno di novità affettive un po’ passa nella seconda metà del mese, quando Venere va in Pesci, ma in compenso in Aquario entra Mercurio e rispunta prepotente la voglia di socievolezza. Per tutto il mese poi Marte è in Sagittario, e dona energia, spirito polemico, voglia di andare oltre, magari esplorando territori ignoti e affascinanti. Insomma, in linea di massimo un mese gradevole.
  

PESCI

Marte storto dal Sagittario abbassa le capacità reattive, rende più fiacchi di un ghiro emofiliaco, fa sbagliare i tempi e i modi. Niente di tragico, ma qualche seccatura è da mettere in conto. Ci si rifà però in amore, almeno da metà mese, quando arriva nel segno Venere, e rende sensuali e fascinosi. Momento buono per rimorchiare, o per lanciare segnali espliciti a chi si vuole, poi le stelle faranno il resto. Un po’ di spensieratezza affettiva che servirà a distrarsi in un periodo in cui astri importanti impongono di concentrarsi sulle questioni pratiche e sul lavoro. Giove, Saturno e Plutone in Capricorno infatti possono rendere ambiziosi e determinati e lucidi nel perseguire i propri obiettivi. Urano in Toro nel frattempo offre nuove opportunità professionali ai nati intorno al 22 febbraio, che potrebbero cambiare rotta, se vogliono farlo. Nettuno infine è sempre nel segno e porta una sottile irrequietudine ai nati verso il 9-10 marzo, che stanno cambiando direzione, che se ne accorgano oppure no. Certo è che qualcosa succederà, cosa non si sa.



Copyright © 2020La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati