LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Questo spazio è riservato alle domande dei frequentatori.
Non è un servizio di oroscopi on-line e i quesiti trattati avranno un interesse di carattere generale.
Se la domanda riguarda un particolare tema natale, andranno ovviamente segnalati i dati di nascita completi.

In basso a destra potete trovare il link per leggere l'archivio
con le precedenti risposte.


Scrivi qui la tua domanda.

?
!

CONSCIO, INCONSCIO E ASTROLOGIA - 968

Ciao Massimo,
come va? Se non ti rubo troppo tempo, avrei piacere di confrontarmi ancora con te in merito ai temi natali in generale e al mio in particolare. Premesso che in questi ultimi due anni ho approfondito la teoria dell'inconscio junghiano e dell'ombra, avrei piacere di sapere quali, secondo te, sono i settori zodiacali che indicano l'inconscio ed il suo rapporto con il conscio. Io tenderei a pensare che si tratti, come case, dell'VIII e della XII e un po' meno della IV. Come segni, direi sicuramente i 3 cosignificanti ovvero Scorpione, Pesci e al terzo posto il Cancro. Come pianeti, l'immancabile Plutone assieme a Nettuno e alla Luna. Tu che opinione hai in merito? Il mio Plutone in Bilancia in XII e in trigono allo Stellium (Marte Capricorno Venere) in Gemelli in VIII, come pure lo Scorpione nella parte terminale della I casa, mi farebbero pensare, tutti assieme, ad un inconscio forte ma ben integrato in un tema natale nel quale nessun pianeta si trova in segni d'acqua, circostanza che potrebbe indicare un buon equilibrio del profondo con la razionalità. Questo il mio sommesso parere. Tu cosa ne pensi? Sarei curioso che condividessi con me il tuo punto di vista. Intanto grazie per la tua attenzione, a presto.
Terenzio

12 marzo 2020

Le ipotesi da te fatte sono corrette ed effettivamente i segni d’Acqua, le case dodicesima e ottava, come pure Luna, Plutone e Nettuno hanno in qualche modo a che fare con le emozioni, il rimosso, il lato che non appare, ossia quello che comunemente viene definito inconscio. In tutta onestà però non amo molto le teorie jungiane, anche se riconosco allo psicanalista svizzero soprattutto il merito di aver portato alla ribalta il concetto di inconscio collettivo. Ho invece molti più dubbi rispetto alle sue classificazioni di animus, anima, etc., che mi sembrano, così come li ha formulati lui, confusi e in parte superati dagli studi recenti delle neuroscienze che affrontano lo studio della mente secondo criteri diversi. Ossia, secondo me bisognerebbe andare oltre Freud e Jung, anche se da plutoniano incorreggibile – come indica il mio tema natale - tra i due preferisco il viennese, anche se parte o gran parte delle sue teorie sono superate o vanno integrate con altre. Soprattutto, a mio avviso è davvero superata la terapia analitica, così come è intesa in senso classico. Premesse soggettive a parte, c’è chi ha un approccio alla vita più logico e pragmatico e chi invece segue più emozioni e suggestioni non chiare, chiamiamole pure inconsce. Nel tuo caso con tanti pianeti in segni d’Aria di certo c’è una curiosità fortissima rispetto a tutto quanto, compreso quello che sta dietro la facciata (l’ottava casa forte e la dodicesima) forse, e ribadisco forse perché dovrei avere la tua conoscenza diretta, puntando più sulla conoscenza intellettuale che sul vivere le emozioni stesse trattate. Ossia tanta Aria non impedisce di tuffarsi nell’inconscio, ma cerca in qualche caso di comprenderlo, di dargli una spiegazione logica e consequenziale, come voleva anche la Luna in Gemelli e ottava casa di Freud, che, anche in virtù di essa, analizzò con lucidità e rigore il complesso e affascinante mondo dell’inconscio.


?
!

PSICOTERAPEUTA O ILLUSTRATRICE? - 967

Ciao Massimo,
avevamo fatto una consulenza qualche anno fa. Allora non me la passavo molto bene e, anche se per motivi diversi, nemmeno adesso. Mi piacerebbe chiederti molte cose e generalmente il mio maggior motivo di preoccupazione è il lato sentimentale. Non perché il lavoro vada bene (sono psicoterapeuta e lavoro come libero professionista ma non ho ancora un bel giro di pazienti) ma perché in qualunque modo vada il lavoro, le problematiche lavorative è come se mi scivolassero addosso. Mentre purtroppo per le questioni sentimentali mi butto giù quando ci sono problemi o peggio ancora separazioni. Oggi vorrei farti una domanda diversa. Mi piace il disegno e l’illustrazione e mi chiedevo se osservando il mio tema natale tu vedi qualche possibilità di poter realizzare qualcosa in questo senso. Mi piacerebbe aprire o un blog di illustrazioni (senza testo, solo immagini) oppure, progetto ancora più ambizioso e che mi sta più a cuore, mi piacerebbe realizzare un blog di storie a fumetti un po’ autobiografiche in cui rifletto su aspetti vari della vita. Insomma, brevi storie per immagini di qualche pagina su tanti argomenti sparsi. Altra possibilità sarebbe quella di scrivere e disegnare storie per bambini. Anche se forse mi piacciono di più le storie per adulti in cui magari le immagini hanno un tratto semplice e infantile ma il contenuto più strong. Credi che nel mio tema natale ci sia qualche possibilità di intraprendere questa strada parallelamente al mio lavoro?
Valeria


12 marzo 2020

Indipendentemente dalle predisposizioni natali, credo che ognuno dovrebbe tentare di realizzare quello che ha in mente, giusto per non morire di rimpianti. Magari andando per gradi, ossia non abbandonando l’attività precedente in attesa di capire se quella nuova può portare frutti oppure no. Detto questo, valido per tutti, i sei pianeti in sesta casa, Mercurio e Urano compresi, danno di certo un’attenzione al dettaglio e una tendenza alla realizzazione pratica che potrebbe essere utili nell’attività di grafica. Magari dando un’impostazione noir o spiccatamente erotica, come vogliono i quattro pianeti in Scorpione ma pure Plutone sempre in sesta. L’abilità manuale non dovrebbe mancarti, con la congiunzione Venere Urano, portatrice anche della possibilità di essere bravi nell’utilizzare a proprio vantaggio PC e internet. Prova, cercando di non scoraggiarti e di perseverare nell’obiettivo, consapevole però che il riuscire a fare quello che vuoi non è semplice, ma se non ci provi nemmeno nulla può accadere. Inoltre, penso che la tua sesta casa necessiti di certezze e regolarità. Prova quindi a farti un planning di lavoro, a darti delle scadenze, a non lasciare tutto nel vago del “potrei ma non so se…” Fai, poi vedrai cosa succede, questo è il mio consiglio. Tra l’altro Nettuno in Pesci favorisce i tuoi pianeti in Scorpione, scatenando la fantasia. Ascoltalo, poi sarà quel deve essere.


?
!

TRANSITI TRA SECONDA E OTTAVA - 966

Buongiorno Massimo,
da diversi anni seguo e studio come posso l'astrologia a cui sono stato portato da una mia amica che però da alcuni anni non sento più. Da pochi mesi seguo La rotta di Ulisse di cui sei bravissimo interlocutore. Lisa Morpurgo è stata l'astrologa di cui ho comprato diversi testi su consiglio della mia amica quando ho iniziato. La sento empaticamente in linea con molti dei miei pensieri in tema astrologico e quindi apprezzo molto le tue esperienze e conoscenze. Scusa il preambolo lunghetto ma mi sentivo di riferirtelo. Vorrei sapere se ritieni poter darmi un tuo apporto sul mio tema natale specie sulla II casa che ho in Capricorno ed è intercettata compresa tra i 28° del sagittario e i 4° dell'acquario contrapposta all'ottava in Cancro dove ho anche Urano a circa 21°50'. Sono nato a X il 6/9/ZX alle WH e ho un ascendente in Scorpione agli ultimi gradi che a volte pigia forte sull'acceleratore e mi dà un bel da fare. Mi farebbe un gran piacere avere un tuo prezioso commento, se ti è possibile, in merito specie sulla intercettazione della II casa dove attualmente ci sono un bel po’ di pianeti in transito. Grazie comunque per avermi letto e chissà se potremmo magari conoscerci visto che condividiamo lo stesso interesse per le stelle.
Francesco

12 marzo 2020

Caro Francesco, in astrologia morpurghiana non si dà particolare rilievo alle case intercettate, ossia quelle dove cadono tre segni. Anzi, se non ricordo male, la definizione giusta dovrebbe essere segno intercettato, perché si dà molto risalto a quello che, viene ospitato del tutto in una casa, mentre gli altri due vi sono presenti solo per uno spicchio. Se non erro viene dato loro particolare rilievo in alcune teorie karmiche, ma non sono esperto del settore. In linea di massima tendo a trattarle come le altre, salvo i casi in cui siano molto popolate da pianeti o vengano pesantemente sollecitate dai transiti. Nel tuo caso nel tema radix è presente solo Urano in Cancro e ottava che, attualmente subisce le forti sollecitazioni in negativo dai tanti pianeti lenti di passaggio in seconda. Urano è anche legato al lavoro e, da quello che ricordo da una nostra chiacchierata, ora stai cercando di sistemare un’attività di famiglia (il Cancro) forse per consolidare e avere più certezze (la seconda casa) che ti garantiscano nel migliore dei modi i prossimi anni (Capricorno maturità e vecchiaia). Quello che mi pare più rilevante rispetto a questi passaggi mi pare essere soprattutto il fatto che durino tanto, per i pianeti coinvolti e perché la casa – in questo caso la seconda – sia la più grande del tuo tema, insieme all’opposta ottava. Ovvero resterai ancora a lungo (soprattutto per il più lento dei pianeti in questione, ossia Plutone) nell’ottica della seconda e, per riflesso, dell’ottava. Va detto per inciso che il tuo tema natale radix è molto forte, e suppongo quindi che sia in grado di reggere anche ai transiti più complessi. Quelli dalla tua seconda contro l’ottava non lo sono, possono tutt’al più creare qualche contrattempo.


?
!

UN FUTURO PROFESSIONALE COMPLESSO - 965

Caro Massimo,
ti chiedo se puoi interpretare il mio presente lavorativo, per capire se la situazione in cui mi trovo è per causa mia, per mia inconcludenza o difficoltà oggettive e se ci sia modo di intervenire. Dopo la conclusione del dottorato, ho continuato con collaborazioni presso l’università; tuttavia, l’ambiente interno della cattedra ha subìto un drastico cambiamento (…) Non nego che una responsabilità dell’esclusione sia stata anche mia perché non sono stata produttiva nella ricerca e non ho compreso i rapporti di potere tra i docenti: rispetto a queste dinamiche, mi sono sempre sentita un pesce fuor d’acqua. (…) Ultimamente, mi sento angosciata perché il tempo passa ma non trovo un mio spazio di indipendenza: sembra che chi come me non si allinea alla massa, sia destinato a soccombere. E veniamo alla professione di avvocato, che esercito assieme a mio padre. (…) Ma quando lui non ci sarà più, come potrò far fronte da sola agli oneri dello studio? Già adesso, agli inizi della carriera, mi rendo conto che mi sto adattando a fare questo mestiere per mancanza di alternative. (…) Se invece avessimo casi più interessanti, magari sarebbe diverso. Quando c’era l’impegno con l’università, l’avere un ruolo in quel contesto, rendeva meno grigia la mia situazione professionale e a relativizzare la visione di me stessa. Ora che mi è rimasto solo questo, sento che perdo la voglia di fare le cose. Eppure, non riesco a dire, mollo tutto e mi trovo qualcos’altro. Cosa poi? Oggigiorno, le uniche offerte di lavoro per chi abbia una laurea in giurisprudenza sono incarichi amministrativi, lavori verso i quali non ho interesse o propensione. (…) Resterebbe da giocarsi un’ultima possibilità, mai affrontata: il concorso per la magistratura. Presuppone un percorso difficilissimo, un esito nient’affatto scontato perché estremamente selettivo, ma offrirebbe la possibilità di esercitare un mestiere dove mettere a frutto un’alta formazione in campo giuridico, un’indipendenza di pensiero, insomma, un mestiere più vicino alla mia sensibilità umanistica. Si parlerebbe del concorso che verrà indetto nel 2021. Caro Massimo, come interpreti la situazione lavorativa rapportata al mio tema natale? Sto sbagliando? È perché ho paura dell’ignoto e mi rifugio nella sicurezza del noto, anche se non in linea con le mie aspirazioni? Potrebbe andare diversamente? E la strada “di rottura” del concorso di magistratura (se andasse bene), potrebbe essere una possibilità da perseguire in questo momento alla luce di questa difficoltà che sto sperimentando nel fare le cose? Quel che più mi preme, è questo: riuscirò ad evolvere e a superare la quadratura natale tra Giove e la congiunzione Sole-Plutone? Ho l’impressione che la potenza dell’aspetto sia aumentata, aggravando la tendenza a farmi vedere sempre il lato negativo delle cose che mi riguardano e a non credere mai fino in fondo in me stessa e nelle mie iniziative. Come posso contrastare tutto questo?
Giulia

12 marzo 2020

Cara Giulia, prima o poi di certo riuscirai a superare il quadrato tra Sole, Plutone e Giove ma per farlo devi anzitutto compiere delle scelte, mettendo in conto che, in un periodo della vita in cui devi prendere una direzione, non è detto che la prima sarà quella giusta, oppure riuscirai subito a percorrerla e a esserne padrona come vorresti. Dalle ipotesi che mi presenti quella che ti attira di più è ovviamente il concorso in magistratura. Strada lunga e difficile, ma perché non provarci? Tenendo in contemporanea una opzione di riserva più facile anche se meno attraente. Guardando anche il tuo tema natale, ti aspettano periodi strani. Contro il Sole e Plutone infatti quest’anno avrai Urano in Toro, e questo di certo può incidere sulla realizzazione lavorativa. In contemporanea però Plutone e Giove in Capricorno stimolano in positivo i tuoi Mercurio e Saturno in decima, e dicono l’esatto contrario. Quindi da un lato difficoltà, dall’altro sembrerebbe affermazione. Uso il condizionale per il semplice motivo che non si può mai essere del tutto certi di quello che accadrà. Ti consiglio però caldamente, indipendentemente dai transiti, di non pensare troppo ai tuoi aspetti planetari negativi o ai transiti complessi come un fardello insuperabile, ma piuttosto ragiona su come provare a viverli in altro modo. Appartieni a una generazione di indecisi, vedi di decidere almeno se sei una rinunciataria o un’ambiziosa. Qualsiasi cosa tu scelga poi ricordati che hai una vita sola, e non è molto utile spenderla male. Il consiglio che posso dare a te e a chiunque altro, è di pensare a vivere al meglio giorno per giorno. Magari cercando di concentrarti sugli obiettivi, prospettandoti anche la possibilità che non sempre possano essere raggiungibili. Almeno però ci avrai provato.


?
!

PACE PER LA LUNA - 964

Caro Massimo,
spero tutto bene, io barcollo ma non mollo!!! Ti pongo una domanda per il forum. L'anno scorso (anche quelli passati), ma l'anno scorso, dopo il 2014-15 ho avuto uno dei periodi più duri dell'ultimo quinquennio. Quest'anno è iniziato faticosamente. Ora, ad aprile, credo se ne andrà l'opposizione di Urano alla Luna, ma poi ci saranno quella di Saturno, di Giove. Ora, so che "non negli astri è il nostro destino ma in noi stessi", come diceva il mio amato William S., ma, devo aver letto tra i tuoi scritti che le quadrature sono forse peggio delle opposizioni, e anche se avessi letto male. Quando la mia Luna potrà trovare la pace, ma anche la sua forza e poesia? Ti ringrazio molto. Con grande stima. Sempre.
E.

12 marzo 2020

L’opposizione di Urano in Toro alla Luna in Scorpione indica un cambio di direzione, perché alla nascita avevi i due pianeti congiunti. Si tratta di capire come reagirai tu al cambiamento, ma mi auguro che lo coglierai come una grande opportunità visto che ti so molto irrequieta. La notizia buona inoltre è che Urano non disturberà più la tua Venere a zero gradi dell’Aquario, sulla quale ora però arriva Saturno a portare un po’ di lucidità, forse anche un attimo di disincanto. Plutone e Giove nel frattempo sono su Mercurio, pronti a passare dalla dodicesima casa alla prima. Passaggio che di solito comporta un cambio di direzione, un uscire dalle confuse ansie della dodicesima per affermare se stessi, come vuole la prima casa. In tutto questo non so quale forza planetaria avrà la meglio, certo è che non morirai di noia. Io penso in generale che stai per cambiare stile di vita, in quale modo non saprei. Forse abbandonando le vecchie certezze per costruirne altre. Sii fiduciosa però, il tuo futuro è in movimento, mantieni la barra dritta, e potrai di certo dirigerti in direzioni inaspettate, mi auguro luminose.



?
!

UN TORO SPAVENTATO DAI TRANSITI POSITIVI - 963

Buongiorno Massimo,
ti seguo da tempo in astrologia e leggo sempre con piacere le tue risposte. Per tutti in generale quest’anno sarà molto favorevole per il Toro, ma conosco un po’ il mio tn e so che certi punti saranno messi a dura prova. Ma quello che mi spaventa maggiormente è Urano, che effetto avrà sul lavoro sempre più traballante per me (Sono ferma da dopo le festività) e sul mio legame!? Forse è vero che al Toro spaventano non poco i cambiamenti e forse la mia prima casa tende a fasciarsi la testa.
Ti ringrazio anticipatamente se vorrai rispondermi
Daniela

12 marzo 2020

Prima di inserire a pc i tuoi dati mi chiedevo come mai avessi tanta paura di un transito in teoria positivo, come il passaggio nel tuo segno di Urano, poi visto il tuo tema, vedo che il tuo Urano radix è solo negativo e opposto a Venere e Giove, sui quali passerà tra quest’anno e il 2021. Se non ci fosse stato il coronavirus di mezzo con i dubbi legati alla tenuta dell’economia, ti avrei detto che avresti avuto sì un grosso cambiamento positivo, legato forse anche a una stabilizzazione professionale. Mi auguro di non averci visto male, ma ti consiglierei di avere pazienza e di attendere qualche mese, quando il passaggio su Venere si farà sentire, e ancora di più l’anno successivo con il transito su Giove. Passaggi che, a parte il lavoro, farebbe ipotizzare anche grossi cambiamenti affettivi, con novità inattese. Ipotesi rafforzata dai transiti che subisce il Marte in Cancro e quinta. In questo caso sembrerebbe che ci sia una qualche difficoltà, oppure potrebbe trattarsi anche di una tensione erotica inattesa. Plutone, Giove e in parte Saturno contro il Marte radix lasciano intendere che qualcosa arriverà. In quel senso, al di là delle questioni lavorative, Urano che dalla settima transita in prima parla in effetti di un cambio di equilibri. In quale modo lo scoprirai a breve, che tu abbia paura del cambiamento oppure no. Tanto vale non fasciarti la testa, e accettare che la vita è metamorfosi, è utile accettarlo e accogliere come doni quello di nuovo che comporta. Magari con la serenità di fondo del Toro, che cerca sempre di non complicarsi la vita. Con la consapevolezza che non sempre le cose possono restare immutate e, se si deve cambiare, tanto vale cercare di restare sereni.


?
!

FAMIGLIA E AMORE: POSSIBILI OPPURE NO? - 962

Buongiorno Massimo,
vorrei confrontarmi con te per le emozioni/relazioni. Il mio primo incontro con il genere opposto è avvenuto a 16 anni. Dopo questo meraviglioso incontro con un Ariete, mi sono resa conto di quanto fossimo simili: era tutto ciò che avevo dentro ma che ancora non aveva finito l’arrampicata verso la cima di me stessa. E così, per un colpo di fulmine, mi ritrovai ad aver raggiunto la maggior parte di ciò che mi contraddistingue, coraggio, forza, determinazione, onestà e un indomabile senso della giustizia. Da qui i guai, in senso buono. Ho avuto poi 3 fidanzati, che tra di loro non avevano nulla in comune e men che mai con l'Ariete. Non credo nei discorsi di chi debba fare il primo passo nelle relazioni: succede e basta. E se devo essere io a dare il là, non mi tiro indietro. Non sono arrivata a provare per loro amore, è brutto da dire ma è la verità, e ne erano consapevoli. Gli volevo bene, si intende, sono stata sempre presente ma non sono mai giunta a sentire qualcosa in più, ciò che fa la differenza per la costruzione di una vita di coppia e di una famiglia. L'amore si prova e basta. Amo i miei genitori, amo mio fratello, amo le mie amiche e i loro figli ad esempio. Non sento l'esigenza di stare in coppia tanto per. Sono sempre stata in grado di bastare a me stessa, non sento l'emozione negativa di avere per forza qualcuno al fianco perché altrimenti mi sento persa o vuota. Ho sempre sperato di incontrare qualcuno con cui condividere la mia vita per creare qualcosa di unico, quella felicità che è la nostra, e nostra significa una somma di io e te, che è più grande se siamo consapevoli di essere in 2 e di essere diversi, non uno che si confonde nell'altro. Tornando alla realtà, questo mio modo di pensare sull'argomento ha influito sul fatto che non abbia più avuto relazioni dal 2014. Non ho neanche incontrato sulla mia strada in questi anni qualcuno che 1)mi interessasse, 2) a cui interessassi. Vero è anche che la mia priorità è sempre stata il lavoro e il raggiungimento della stabilità. Ora che l'ho raggiunta dopo anni di precariato estenuante, mi sento una persona diversa e ho patito a livello caratteriale il transito di Nettuno congiunto a Mercurio: mi confonde le idee, mi annebbia, mi toglie e mi ha tolto le energie di fuoco che non riesco a riaccendere. Una persona saggia una volta mi disse che nessuno è condannato alla solitudine. Vero, ma incontrare quell'estraneo che diventa parte integrante della tua vita e parte della tua felicità, non è facile come uno schiocco di dita. Non mi sono mai sentita così disfattista, ho fatto annegare la speranza di costruire una relazione stabile nel maremoto di Nettuno che ha travolto e spento il fuoco, quel fuoco che è stato sempre la mia spina dorsale verso l'azione e la concretezza. Detesto dovermi arrendere all'evidenza ma credo davvero che una "famiglia di me ed X" non sia realistica perché la X non è prevista nella mia vita. Grazie per il tuo tempo.
Alessia

12 marzo 2020

Mi sono chiesto del perché Alessia non sia riuscita fino ad ora a trovare un amore capace di trasformarsi in una famiglia, ma non ho trovato una spiegazione unica e forte nel suo tema natale. Semmai una serie di fattori che, sommati, contribuiscono a portare il suo attuale stato di insoddisfazione. A partire da Venere e Marte congiunti in Ariete e in trigono a Urano, pronti a infiammarsi per un nuovo amore, forse però concentrandosi troppo sul presente senza pensare del tutto al futuro. La fiamma che brucia senza se e senza ma, come la tua prima storia, cara Alessia. Ma si tratta di un modello inimitabile, forse difficile da replicare. Credo poi che Giove in quinta (signore della settima casa che inizia a fine Pesci, domicilio proprio di Giove) quadrato a Plutone in seconda non sia estraneo a una certa disillusione rispetto alla possibilità di un incontro serio. Aggiungiamo poi che la Luna in Toro (sia pure in una casa inquieta come la nona) e Nettuno signore dei Pesci in quarta puntano invece sulla ricerca di stabilità, anche perché si trovano entrambi in segni di Terra. Quindi da un lato vorresti, dall’altro punti molto in alto, forse non credendoci del tutto. Perché comunque l’amore necessità di illusione o, se si è molto pragmatici, cerca di assolvere a necessità, sessuali e materiali ed ascolta la voce del realismo, quella che un tempo faceva contrarre matrimoni combinati, a volte pure felici. Una cosa del genere non lo posso di certo proporre a una Pesci. Quindi dovresti chiudere baracca e burattini e rinunciare a un nuovo amore? Quando mai, non esiste proprio. Aggiungo che Nettuno sul Sole e Mercurio ha secondo me confuso le idee negli ultimi tempi, portando una irrequietudine difficile da incasellare in una storia concreta, mentre i pianeti lenti che hanno battuto contro i tuoi Marte e Venere hanno spento molti entusiasmi. Ora però Giove e Plutone sostengono in maniera poderosa la tua Luna in nona, portandoti credo anche voglia di rinascita e maggiore sicurezza emotiva. Forse per arrivare a un incontro importante bisogna anzitutto che ti apri, senza fare paragoni con persone del passato e mettendo in soffitta concetti un po’ troppo pescini come maremoti. Sempre che tu, sotto sotto, non cerchi solo quelli. Non hai un tema natale che parli di sfortuna affettiva, prova ad aprirti e qualcosa potrà succedere, ne sono certo.


?
!

PLUTONE, SATURNO E DUE ANNI MOLTO COMPLICATI - 961

Gentile Massimo,
sono nato il 13/07/19HJ alle 11.15 a ZZ. Tutto inizia nel 2017, dopo l'iscrizione all'università, quando scopro di avere un tumore in mezzo alla schiena, non grave, ma che rischiava di abbarbicarsi alla spina dorsale, con conseguenze imprevedibili. Questo problema è stato risolto ad aprile 2018, non so con quale transito. Il mio percorso universitario è risultato disastroso fin dal principio. Ero carico di aspettative e dubbi, e alla fine del primo semestre non avevo concluso nulla. Insomma, le illusioni e le ambizioni furono spezzate con Saturno in Capricorno, ma decisi di cambiare facoltà e andare avanti fino alla fine. Peccato che nel 2018 Plutone cominciò ad opporsi al mio Sole e l’aspetto è tuttora in corso. Ho attraversato due anni di totale apatia, credo di aver sfiorato la depressione, anzi ci sono piombato dentro, ci sono rimasto e ci ho camminato sopra, cercando di farmelo piacere. Ho vissuto più nella mia testa che nella realtà, passando giornate a letto a cercare di evadere dalla realtà. Già perché nel frattempo la mia "situazione materiale" precipitava. Ho accumulato esami su esami, ho smesso di curarmi del corpo, con le conseguenze che puoi immaginare. E non era la semplice pigrizia di noi del Cancro, era qualcosa di peggio. Pur avendo conosciuto persone all'università ho perso ogni desiderio di interazione sociale. Mi sembrava di aver perso lucidità. All'inizio del 2019 anche Saturno si è opposto al Sole e anche questo aspetto terminerà tra qualche settimana, contemporaneamente a Plutone. Contrariamente ad ogni previsione, però le cose non sono peggiorate con l'arrivo di Saturno, anzi è cominciata una "risalita", lenta e faticosa. Ho cominciato a recuperare alcuni esami e ho risolto alcuni problemi di salute comparsi l'anno prima. Tuttavia, il lieve miglioramento dato da Saturno riguardava il lato "materiale" dell’esistenza. Sul lato psicologico la situazione è peggiorata ulteriormente. Ora sono al terzo anno di università e ho dato metà degli esami. Il vero problema è che ho la sensazione di aver compromesso la mia esistenza in questi due anni. Dopo anni di onorata carriera da studente in cui è andato sempre tutto liscio, ecco che proprio in dirittura d'arrivo ogni cosa va a farsi benedire. È ironico che io, ottimo studente, non sia riuscito a rendere al massimo negli anni universitari, in cui lo studio avrebbe potuto fare la differenza. Dopo aver mancato tutte le opportunità presentate dal mondo universitario come si fa a non pensare di aver buttato la vita nel cesso? I transiti stanno per terminare. Ciò che mi spaventa è il fatto che con la fine delle opposizioni non finiranno le problematiche. E non è tutto, perché da poco anche Giove è passato in Capricorno e a noi del Cancro è sorta spontanea una domanda, che però nessuno di noi ha espresso apertamente per amor proprio. La domanda è: le vene si tagliano in orizzontale o verticale? Le cose possono andare peggio di così? Giustamente mi farai notare che sto avendo anche dei transiti planetari positivi:
- Urano in Toro si congiunge al mio Saturno e manda un sestile a Marte. Questi due transiti non mi hanno portato io nulla di buono. Il mio tema natale di base è talmente negativo che nemmeno il più felice dei transiti basterebbe a dargli un afflato di decenza.
- Nettuno in Pesci, in sesta casa, forse responsabile dei problemi che non ti ho ancora elencato: dipendenza da internet, carenza di concentrazione, episodi di autolesionismo non suicidario nei momenti più neri e dipendenza da cibo. Tra questi problemi posso dire di aver risolto solo quest'ultimo grazie ad un nutrizionista. Considerando che non ti ho posto domande, non so perché ti sto scrivendo, cercavo uno sfogo. Perdonami per l’interminabile papiro.
Hypnos

13 febbraio 2020

Caro Hypnos, ti assegno un compito paramagico per la prossima volta. Devi smetterla di chiamarti con il tuo nickname attuale e assegnartene uno che sia in qualche modo attinente allo svegliarsi, all’alzarsi in piedi, allo stare eretti sulla colonna vertebrale. Parti dal nome, di solito poi il comportamento si adegua al cambio di appellativo. Quindi tra gli dei greci trova quello che dava la sveglia, e rubane il nome. Non basta, ti indico anche altro. Per esorcizzare i transiti che hai appena passato, prendendo a spunto anche una delle parti anatomiche che riguardano il Capricorno, il segno opposto dove sono transitati contro il tuo Marte e Sole Saturno e Plutone, penso che ti manderò metaforicamente un calcio nel sedere. Non leggero ma forte, fortissimo, anzi doloroso. Non lo faccio perché tu mi abbia offeso o irritato, ma perché lo impone lo Zodiaco. Ossia i transiti nel segno opposto al tuo (compreso il Giove attuale), ti hanno fatto spiaggiare, ti hanno fatto precipitare nella depressione – perché bisogna chiamare le cose con il loro nome – non ti suggeriscono ora una prospettiva per il futuro. Quindi se non lo fai tu lo faccio io e ti spingo in avanti con durezza, con un calcione nel sedere, è tempo di accantonare le mollezze del Cancro e di assumere la posizione eretta. Non per far piacere a me, ma per i tuoi pianeti in decima casa, che vogliono stare in piedi da soli. Non guardo i tuoi transiti futuri, non ti voglio dare la giustificazione di un ipotetico transito negativo per rimandare la presa d’atto che devi prendere in mano la tua vita. Quando ti sarai sollevato dal giaciglio potrò farlo, non prima. Lazzaro, alzati e cammina, non sei morto e non hai bisogno di un intervento divino. Se non ce la fai da solo chiedi un aiuto, è tempo di farlo. Io ho dato il mio, chiedine altri fino a quando non riesci ad alzarti, a non rifugiarti solo nel sogno, nel rimpianto e nel passato. È tempo di muoverti, anche a costo di sbagliare. Già solo muovendoti cambieranno le cose. Come? Lo scopriremo poi, ma avrai comunque agito.


?
!

DELUSA DA TUTTI - 960

Sono nata in Romania, il 26 05 HH alle XW. Vorrei sapere qualcosa sul mio tema natale, ma soprattutto vorrei sapere se riuscirò a rialzarmi. Sono molto delusa da tutti. Grazie ancora per la disponibilità.
Natalia


13 febbraio 2020

Gemelli ascendente Scorpione con una congiunzione di Giove al Sole in settima casa, dubito che tu sia una persona sfortunata. Hai un tema natale complesso, però, con una sofferta Luna in Vergine in decima casa per colpa della quale probabilmente in un rapporto di amore ti metti a volte in secondo piano, dimenticando le tue esigenze rispetto a quelle del partner. Uomini che di sicuro ti piacciono divertenti, protagonisti e prestigiosi, con i quali vorresti avere unioni durature e fortunate. Insomma, da un lato ti accontenti dall’altro punti in alto e forse questi diversi modi di essere fanno sì che da un lato vuoi, dall’altro non vuoi. Ossia non è semplice accontentarti, e non è nemmeno detto che sia giusto farlo. Inoltre hai una Venere e Marte congiunti in Ariete e quinta casa, e immagino che tu sappia anche essere molto passionale in amore. Hai quindi tante cose dentro di te, e non è detto che tu riesca ad accontentarle tutte, anzi. Se pur non vedo in tempi brevi trasformazioni radicali, sono abbastanza certo che a fine anno o in quello successivo potresti avere movimenti positivi sul lavoro, oppure un cambio di abitazione. In amore al momento non vedo nulla di davvero importante all’orizzonte, ma capita di rado nel corso della vita, e bisogna arrivarci preparati. Proprio per questo penso che tu debba cercare di superare le amarezze, avvelenano la vita senza portarti nulla di buono. Pacificati col tuo passato e ti preparerai al meglio al futuro. A volte è l’unica cosa che serve per ottenere quello che vuoi, ossia una vita più felice. Te la auguro, sono certo che te la meriti.


?
!

LE CONFUSIONI DI NETTUNO - 959

Ciao Massimo,
ti disturbo per chiederti delucidazioni sul mio futuro transito di Nettuno quadrato alla Luna. Sono nato a XZ il 9-10-19YH alle QW. Sono già confuso adesso. Ti ringrazio in anticipo e mi scuso se ti rompo.
Umberto

13 febbraio 2020

Come certo già sai Nettuno è il pianeta più complicato da capire, di nascita e di transito, quindi posso fare soprattutto ipotesi, con la ragionevole certezza di non poter arrivare a una conclusione sicura. Le sicurezze stanno di casa altrove. Una risposta però devo dartela e penso che il conflitto grosso, che ancora non so come si tradurrà in fatti, se ci saranno eventi concreti, sarà tra lucidità e confusione, tra serenità emotiva e ansie incontrollate. Penso che questi timori possano essere legati alla salute (la sesta casa dove sta per entrare Nettuno), al lavoro, alla regolarità, forse anche al denaro. Oppure potrebbero essere problemi di una figura femminile importante nella tua vita, madre o moglie, a farti stare in ansia, per la salute o il lavoro. Aggiungo inoltre che nel tuo tema natale, singolarmente, hai otto pianeti in segni d’Aria e due in segni di Fuoco (anzi tre perché Eris-X è ovviamente in Ariete) quindi sei carente di due elementi, Terra e Acqua. Sulla mancanza di Terra non mi pronuncio, su quella di Acqua sì perché è convolta nel transito. Preparati quindi, caro Umberto, a dover tener conto di una dimensione emotiva, legata anche a paure in altri momenti del tutto controllabili, che, anche se sul momento magari ti faranno patire i sorci verdi soprattutto perché non sei abituato ad affrontare situazioni di questo tipo, poi ti amplieranno l’orizzonte, facendoti capire che non si vive di sola dimensione intellettuale. Poi sarà quel che sarà, ma pensa che, a transito passato, se ti guarderai indietro penserai che hai scoperto cose che prima conoscevi solo in teoria. Amara consolazione? Non credo.


?
!

UN COMPAGNO POCO AFFIDABILE? -958

Ciao, sono nata a ZX il 20 gennaio 19QW alle KY; lui è nato a KJ il 25 Settembre 19YH alle XZ. Come ci vedi assieme? Lui mi cerca ma è indeciso ed esitante, io sto perdendo la pazienza. Mi dice che il suo cuore lo porta da me ma la sua testa vorrebbe un donna diversa. Io sono autonoma e mi sposto molto per lavoro non ce la farei a fare solo la moglie e la madre. Ho la sensazione che voglia una donna che lo aspetta a casa mentre lui si dedica ad altro. Grazie
Caterina


13 febbraio 2020

Cara Caterina,
la tua analisi non fa una piega, e posso immaginare come una Capricorno con il Sole congiunto a Marte, sia pure in undicesima, possa apprezzare le indecisioni della Bilancia. Il suggerimento che posso darti rispetto a questo innamorato è di essere chiara nei tuoi desideri. Per quanto un uomo possa piacerti non puoi accettare un tira e molla infinito. Può darsi che la decisione sciolga le sue titubanze e, se così non fosse, trarrai tu le conseguenze del caso. Di sicuro con la Luna in Ariete in quarta casa, opposta a Plutone, forse davvero lui ama la donna casalinga. Anche se non vorrei che con quella Venere in ottava di tanto in tanto si divertisse a minare le sue sicurezze affettive, non so in quale modo. A me pare che con i tuoi tre pianeti in settima tu abbia bisogno di certezze, mi pare che a lui non dispiaccia il dominio sulle situazioni, oltre ad essere più irrequieto di quello che magari potrebbe sembrare, con quel Nettuno in Sagittario. In generale, credo che si possa avere un rapporto affettivo molto bello anche se si è tanto differenti, ma bisogna trovare un accordo tra di voi. Fai chiarezza come solo un Capricorno sa fare. Se non la ottieni traine tu le conclusioni, per quanto questo ragazzo ti piaccia.


?
!

TRASFERIRSI ALL’ESTERO PER LAVORO? - 957

Caro Massimo,
ci tengo a dirti che leggo continuamente gli aggiornamenti sul sito: complimenti per la dedizione che metti nell'eseguire un lavoro tanto accurato. Vorrei chiederti in breve se potresti darmi qualche indicazione - e magari consigli - rispetto al futuro lavorativo. Mi trovo in una fase di stallo della vita e mi accade di sentirmi in gabbia e di voler operare dei "tagli" con i rami secchi. Non intendo potare tutto a casaccio in preda all'insoddisfazione, voglio prendere le distanze da quanto non mi somiglia più, che non mi stimola a crescere e mi blocca nell'infantilismo, da un circostante fatto dagli stessi rapporti (amici e parenti) sempre ripetitivi, da schemi fissi di idee che hanno la faccia della noia assoluta!!! La cosa che al momento vorrei realizzare è iniziare a lavorare e ad essere economicamente indipendente. Dopo aver concluso gli studi a fine del 2018, agli inizi di quest'anno ho fatto un viaggio di studio all'estero che mi ha aperto un orizzonte e mi ha lasciato con il desiderio di trasferirmi ed andare a lavorare lontano dalla piccola realtà in cui vivo. Sarà la compresenza di Nettuno su Mercurio, l'accumulo di pianeti lenti in Capricorno opposti al Cancro, Giove prima in Sagittario poi anche lui in Capricorno e Urano in nona casa a spingermi in questa direzione? A distanza di un anno dalla laurea, tra concorsi di dottorato andati male e dozzine di curriculum inviati senza risposta, non sono riuscito a trovare lavoro (con il mio titolo, potrei cercare posto in un laboratorio, case farmaceutiche o come informatore scientifico). Pensi che ci siano dei transiti a favore o contro il prossimo anno per il lavoro? Può essere che il periodo di formazione non è ancora concluso? Se tentassi nuovamente a concorrere per una posizione di dottorato o cercarne una fuori dall'Italia, potrò avere un po' di fortuna? Grazie per la tua cortesia ed attenzione
TW

13 febbraio 2020

Con un tema natale come il tuo, con i quattro segni cardinali occupati e in conflitto tra di loro (anche se Urano e Nettuno sono negativi solo rispetto alla Luna e Marte in Cancro) hai tutte le ragioni astrali per non essere riuscito a sistemarti in questo periodo, in cui i pianeti in Capricorno hanno colpito prima o poi i pianeti ospitati negli altri segni, e mi sembra ovvio che tu debba assestarti su molti fronti. Va detto che negli ultimi tempi Plutone e Saturno hanno sollecitato in positivo (senza toccare più i pianeti negli altri segni) Urano e Nettuno e forse stai maturando davvero le decisioni giuste. Anzi, Saturno è appena entrato nella tua sesta casa, e non escludo che ti faccia fare le scelte più opportune, magari orientando bene le tue idee rispetto al settore in cui puntare l’attenzione. Aggiungo poi che Urano sta transitando nella tua nona casa, e capisco perché tu stia pensando all’estero, o di trasferirti almeno lontano dalle tue radici. Ci riuscirai? Mi auguro di sì, il periodo cupo e indeciso dovrebbe essere superato ma credo comunque che tu dovrai convivere nella tua vita con una specie di elastico interiore. Da un lato apprezzi infatti la sicurezza economica delle radici (Giove in seconda), dall’altro vorresti sradicarti (Sole e Venere in ottava), da un lato cerchi protezione casalinga (Luna e Marte in Cancro), dall’altro vorresti emancipazione e autonomia (Urano e Nettuno in Capricorno). Ossia puoi farcela ma difficilmente sarai mai da una parte sola. Intanto fai pulizia intorno a te, come hai in mente, spesso liberarsi delle zavorre aiuta a compiere un buon viaggio. Credo che il peggio sia decisamente alle spalle, e il futuro non mi sembra affatto male, qualsiasi scelta tu compia o ti capiti di fare.


?
!

COME NON SPROFONDARE NELLE SABBIE MOBILI - 956

Buon pomeriggio Massimo,
sono in un totale caos, da un po’ di tempo a questa parte. Sono nata il 25/04/19XX ore 13.20 in provincia di WW. Da almeno 8 anni, ovvero dal 2012, sto “navigando a vista”. Da quell’anno in poi è stato un susseguirsi di “sfighe/sfide”. Perdita del lavoro, fisso e indeterminato, contratti a breve/brevissimo termine, malattia di mia madre che purtroppo se l’è portata via, con relativo disequilibrio familiare, nessuno e sottolineo nessuno al mio fianco, nessun fidanzato, amico, nulla. Da settembre 2018 ho aperto un piccolo negozio che fatica a decollare, anzi. Così mi ritrovo più frustata, vecchia e povera di 8 anni fa. Sono come nelle sabbie mobili, più cerco di muovermi per liberarmi, più sprofondo. In più ho letto che Saturno passare in Aquario dal 2021, con una “capatina “ di 5 mesi nel nuovo anno. Ergo, per me è sempre lotta e fatica continua?? Sono già stanca adesso. Un abbraccio
Federica


13 febbraio 2020

Cara Federica, il tuo tema natale in realtà ha molti punti di forza e un unico aspetto negativo che però va a toccare i settori che più ti interessano, giusto per infierire, ossia, lavoro e affetti. Potrei indorarti la pillola, ma poi a breve ti accorgeresti da sola che ti ho raccontato balle, quindi preferisco essere sincero. Non per dire che ti capiteranno eventi che ti stenderanno al tappeto, ma che il processo di assestamento non è ancora terminato. Si tratta però di rimboccarti le maniche e di essere consapevole che una soluzione prima o poi si trova, ma se riusciamo a facilitarla facciamo solo del bene a noi stessi. Veniamo dunque al tuo prossimo futuro, e all’intrico dei transiti. Urano quest’anno ti passerà su Sole e Venere, e si potrebbe pensare che potresti avere ottime occasioni inattese per il lavoro e forse anche per l’amore. Peccato che… Peccato che Urano in Toro quadri la tua sesta casa (il lavoro dipendente e la fortuna, perché hai Luna e Giove in sesta) e, se non può danneggiarti per una posizione professionale subordinata, può invece creare guai o disagi in uno dei settori che vorresti risanare, ossia i soldi (Giove). Va detto poi che Saturno passerà nella tua sesta, sui pianeti in Aquario e metterà ordine e farà chiarezza rispetto al tuo futuro lavorativo. Tieni conto che negli ultimi tre anni circa Saturno ha transitato nella tua quinta casa, probabilmente spegnendo il desiderio di divertirti e limitando la voglia di incontri. Aggiungo però che il tuo Saturno di nascita è molto bello, e presenta già di partenza un trigono a Marte in sesta. Quindi il suo ingresso in sesta mi sembra portatore di una ragionata, auspicabile sistemazione. Forse sono stato sibillino, ma pure la situazione astrale risulta complessa. Se dovessi fare delle ipotesi, penserei che i prossimi due anni saranno movimentati, e già questo mi sembra una buona notizia rispetto alle pesantezze del passato. Non escludo inoltre che tu possa conoscere un uomo che ti dia una scossa in ambito di lavoro, oppure un uomo molto impegnato, che magari in qualche modo dia una svolta anche alle tue questioni professionali, oppure non c’entrerà nulla e le cose agiranno separatamente. Quest’anno o al massimo nel successivo dovresti però trovare una soluzione, magari non semplice ma razionale, per il lavoro. In bocca al lupo per tutto, e ricorda che comunque dalla tua hai una grande forza e un altrettanto notevole capacità di adattamento. Stringi i denti e usala ancora, per il tuo bene.


?
!

TERRORE INFONDATO - 955

Gentile Massimo,
le chiedo aiuto, sono molto turbata dai transiti che avrò a breve e in particolare verso il mio prossimo compleanno a fine marzo 2020 (epocali, si sa, ma colpiscono ciascuno di noi in modo potenzialmente diverso) in quanto ho notato una concentrazione sulla mia 8a casa, per esperienza la più sensibile (e nefasta) del mio TN data anche la quadratura natale di Giove e Saturno a Venere , con tanto di altra non gradevole congiunzione contemporanea Luna-Urano in XI. Da notare anche il ritorno di Saturno che questa volta, a differenza della prima quando avevo meno di 30 anni, si ripropone per ben tre volte di passaggio in congiunzione sul natale. Mercurio farà ritorno su se stesso proprio nel giorno del compleanno. Non so che pensare, Venere, che mi governa la XII e la V è di certo il pianeta più tartassato, riceve tutte le quadrature e Venere di transito (sulla cuspide della XII!!!) quadra Urano natale. Io tra l'altro ho una figlia femmina che adoro e che per lavoro si occupa di finanza. Mi sembra una situazione potenzialmente "rivoluzionaria - radicale", mi dica, la prego, che ne pensa, è leggibile solo come potenziali negativi o eventualmente anche all'opposto, della serie "rammendi e recuperi?". Non so inoltre se e come eventualmente leggere quelle che alcune scuole definiscono "valenze karmiche" che, sempre contemporaneamente il g del mio compleanno, vedono Lilith e Chirone di transito congiunto al grado sul mio Sole arietino e il transito dei NL proprio sull'asse AC/DC. Mi auguro che voglia e possa dare risposta sul suo forum a questa mia, credo che molti Ariete AC Cancro siano assai preoccupati di questi tempi, io le sarei molto grata ma forse anche altri trarrebbero informazioni utili.
Lea

9 gennaio 2020

Sono più che certo che sopravviverà ai transiti che ha elencato ma, visto che non ho la presunzione di onniscienza, lasci scritto che in caso di suo decesso a marzo qualcuno me lo comunichi, così che possa sapere quando non azzecco una previsione. Scherzo, volutamente, ma sono certo di quello che le ho detto, e uso il paradosso per cercare di farle capire che sta sbagliando, non so se le previsioni, di certo nell’uso che fa dell’astrologia. Per inveterata esperienza infatti so che quasi mai eventi che definisce epocali si verificano con un accumulo di transiti come quelli che ha elencato. Quasi sempre eventi anche importanti si verificano con minori passaggi planetari. Va detto inoltre che non è vero che in contemporanea Saturno, Giove e Plutone quadreranno la sua Venere, a 28 Ariete. Plutone è ben distante (al massimo quest’anno arriverà a 24 Capricorno) e non interagirà con Giove e Saturno contro la sua Venere. Semmai avrà Giove e Saturno quadrati perfetti alla sua Venere a dicembre. Potrebbe questa quadratura sulla carta portarle un periodo complesso, ma in realtà non farà altro che formare lo stesso identico quadrato che lei ha già di nascita. Ossia, quasi di certo le farà avvertire con chiarezza un malessere affettivo, come immagino spesso abbia provato nel corso della sua vita. Con questo aspetto radix, ha però superato decenni più o meno indenne, quindi perché all’improvviso dovrebbe lasciaci le penne? Cara Lea, le do un consiglio spassionato. Di certo il mio parere non le basterà a superare le paure, perché le ha dentro di sé, non dentro le effemeridi. Lasci passare l’anno e, quando avrà appurato di essere sopravvissuta, perché sono certa lo sarà, ragioni con calma se è il caso di continuare a utilizzare l’astrologia per terrorizzarsi. O forse si chieda, ma lo faccia seriamente, se non usa proprio l’astrologia per alimentare le sue nevrosi, e sentirsi viva. Le do poi un altro consiglio, per il quale di certo mi manderà a quel paese e non mi offenderò se lo fa senza ritegno. Lasci perdere Chirone, Lilith, i nodi, la strega Nocciola e Maga Magò. Non servono in astrologia se non per trovare bizzarre giustificazioni karmiche, che cercano di spiegare il nostro destino. Fallace e fragile per tutti, e proprio per questo non è il caso di darsi altre martellate nelle parti basse, infierendo con voluttà. Ma sono certo che, se non mi avrà cancellato prima dai suoi contatti, il prossimo anno mi scriverà per dirmi che avevo ragione.


?
!

CONOSCI TE STESSO - 954

Buongiorno Massimo,
mi chiamo Eleonora e seguo "La rotta di Ulisse" da diverso tempo ormai. Ho fatto, online, la carta del cielo al momento della mia nascita, che ho poi cercato di capire, grazie alla "rotta di Ulisse". Per quanto ho potuto leggere, nelle pagine dedicate a interpretare e spiegare gli effetti della posizione dei pianeti nei segni, mi sono ritrovata in una maniera impressionante. Tuttavia, il quadro che ne ho è necessariamente frammentario, per di più io non ho una conoscenza adeguata della materia (anzi: sono davvero ai primi rudimenti, ed è dire tanto). È possibile chiederti una lettura del mio tema natale? Io sono nata a XX, il 25 maggio del 19QQ alle ore HY. Avrei piacere a saperne di più, e non solo per la generale tensione a conoscere meglio sé stessi. È un periodo in cui ho la sensazione di non utilizzare appieno, o non aver incanalato al meglio, le mie energie. Mi chiedo se il percorso professionale che ho scelto (sto facendo pratica in uno studio legale) faccia per me. Anzi, so che non fa per me, sotto sotto non provo le emozioni che ho provato in passato, con le materie umanistiche, ed è un percorso che lascerei senza rimpianto. Ma il vero problema, esclusa al momento la possibilità di riiniziare altri studi, è che non ho idea di quale altra strada possa fare per me. Ho molte domande. Forse, conoscendo meglio sé stessi, è più facile fare scelte coerenti con la propria natura. Grazie in ogni caso e complimenti per la pagina.
Eleonora


9 gennaio 2020

Ovviamente non è questa la sede per interpretare compiutamente un tema natale, ma qualche indicazione posso darla. Anzitutto l’ascendente Vergine fa sì che molti pianeti – con l’eccezione di Mercurio e Plutone – si trovino nel segno “sbagliato” rispetto alla casa in cui cadono. Ossia, ad esempio, Giove è in seconda ma in Scorpione, la Luna è in Sagittario ma in terza, il Sole è in Gemelli ma in nona, e così via. Questo sta a significare – semplificando – che sei abbastanza atipica, e sei costretta a confrontarti con un mondo che va in una direzione diversa da come sei fatta tu. Hai un grande trigono in segni d’acqua ma in case di terra, che fa sì che tu sia anche ambiziosa e che magari vorresti emergere magari con un lavoro creativo, forse da scrittrice. Sei ipercritica e un po’ timida (ascendente Vergine) e infinitamente curiosa, e penso che tu sia una donna molto più forte dei ragazzi che incontrerai. Ti importa lavorare, e sai essere molto rigorosa in campo professionale. Credo che potresti avere chance o affinità con il mondo della comunicazione, si tratti di studi umanistici, di pubblicità o di pr. Se fossi in te proverei in questa direzione, mi sembra più indicata di uno studio legale. Se non puoi abbandonare questa attività, almeno per il momento, prova a coltivare altro in parallelo, credo che ti sentiresti molto più soddisfatta. In bocca al lupo e buona vita.


?
!

TRANSITI PESANTI - 953

Caro Massimo,
Sta arrivando questo 2020 e per me che amo studiare i transiti, anche se ben poco ne capisco, fa un po’ paura. Saturno e Plutone opposti al Sole, Urano che nel corso dell’anno andrà a quadrare Luna e Mercurio insomma tanto facile questo 2020 non mi sembra. Il mio Plutone di nascita è ben messo, quindi come dire, spero di arginarlo, Saturno è in congiunzione alla mia Luna e a Mercurio e sestile a Venere quindi non so che aspettarmi. Urano è messo solo male, quadrato a Luna e Mercurio infatti le mie figlie sono nate grazie ad una fecondazione assistita dopo lungo penare. Illuminami tu caro Massimo aiutami a leggere questi transiti che io vedo solo ostili!
Grazie mille
Federica


9 gennaio 2020

Paradossalmente o significativamente un altro lettore, Francesco (la risposta è la numero 950), mi ha scritto questo mese lamentando timori analoghi e, guarda caso, è nato qualche giorno dopo Federica. Evidentemente, la paura c’è e non è insensata, indipendentemente da quello che poi accadrà davvero. Ossia i transiti non sono semplicissimi e la preoccupazione in parte è giustificata. Cara Francesca, non mi accenni se tu e tuo marito state attraversando un periodo di stanca o ci sono difficoltà tra di voi. Non escludo però una crisi, non so quanto grande, perché tuo marito ha la Luna a fine Cancro e in settima casa, e verrà quindi bersagliata dai pianeti in Capricorno, come accadrà al tuo Sole in quarta. Va detto che entrambi avete già superato il passaggio negativo di Urano a fine Ariete, e siete ancora insieme. Penso quindi che potrebbero esserci ulteriori motivi di attrito, se ce ne sono stati in precedenza, e non è escluso che farete fatica a conciliare le ragioni dell’uno e quelle dell’altra. Se una crisi ci sarà, ma potrebbe trattarsi di difficoltà di altra natura, che coinvolgano l’intera famiglia, non so di che tipo, un problema irrisolto alla base c’è. Magari l’affrontare queste eventuali questioni irrisolte potrà consentirvi di avere un futuro sereno insieme. Oppure ancora potrebbe accadere che ciascuno per i fatti suoi abbia qualche difficoltà. Ipotizzo però problemi di coppia. Se non mi sbaglio, provate ad affrontarli insieme, forse si possono risolvere.


?
!

CENERENTOLA: COME AIUTARE UNA GIOVANE PARENTE? - 952

La mia domanda riguarda una cugina, E., a cui vorrei con tutto il cuore essere di qualche utilità. Nata in un paese dell’est il 14/4/19ZZ, non si conosce l'ora. Abbandonata alla nascita, è cresciuta in istituto sino ai 13 anni. Adottata da una famiglia dove già veniva mandata in estate dall'età di 8 anni, dice di essersi sempre sentita "di troppo" (a ragione). La madre la definisce "scema, bugiarda e ladra". Per quest'ultima accusa risulta solo aver preso qualcosa nel portafoglio della madre, non si tratta di furti esterni. La sorella, di un anno minore, ne è stata gelosissima e le ha fatto subire dispetti e soprusi. La nonna non l'ha mai voluta e non ha perso occasione per dirlo. Il padre le ha prestato le cure, di solito, materne e l'ha fatta sentire benvoluta anche se le regole, che ha ben introiettato, le ha date la madre. E. ha trovato lavoro come barista in un chiosco nella città dove vive, purtroppo ha un contratto a tempo determinato e il lavoro è stagionale. La datrice di lavoro l'ha presa a benvolere e le rinnova da anni il lavoro, nonostante la ragazza abbia degli scatti che non conosco. È opinione comune che sia "una bambina". L'anno scorso mi ha chiesto aiuto per trovarle uno psicologo nella sua città e anche con modica parcella, vista la sua situazione di dipendenza parziale dalla famiglia. Purtroppo, la ragazza non ha preso contatto con lo psicologo e non mi è neppure più stato possibile incontrarla. È sicuramente una decisione difficile da prendere, bisogna forse arrivare a star mal da morire. Posso aiutarla accompagnandola? Pagando la parcella, anche se minima? Conosco tutti i discorsi degli psicologi contro quanto dico ma forse ora si fa largo una scuola di pensiero che vorrebbe la psicanalisi più accessibile anche ai poveri. Ancora meglio: le sarebbe utile un aiuto di questo tipo? Vorrei davvero stesse bene e potesse trovare un bravo ragazzo che le voglia bene. Per ora è stata 5 anni con un brutto figuro (droga?) che non l'ha più voluta (per fortuna). È tornata ad abitare con i suoi e non ha più avuto storie durature. Bruttina, ha fatto di tutto, con successo, per migliorare (lenti a contatto, apparecchio ai denti, trucco e abbigliamento impeccabili).Temo finisca per essere sfruttata come baby sitter per le tre figlie della sorella (molto benestante per professione e matrimonio) naturalmente gratis, o, ancora peggio come badante alla nonna. E. fa di tutto, senza successo, per farsi benvolere dalle donne della famiglia.
Anna Lucia


9 gennaio 2020

Premetto che la mancanza di un’ora di nascita anche approssimativa riduce in maniera drastica la possibilità di una diagnosi, anche se pure la domanda è vaga, al di là della generica possibilità di fornire un aiuto a questa giovane donna dal passato travagliato. Indipendentemente da quanto ha subito in precedenza, e con il grosso handicap del tema natale incompleto, non mi sembra però che la sua carta del cielo sia disastrosa. Certo, ha probabilmente una brutta o pessima Luna in Pesci ma, essendo stata abbandonata nell’infanzia mi stupirei del contrario. Per il resto ha un aspetto di tensione tra Plutone, Marte e Giove, ma tutti i pianeti, in particolare Giove, sono recuperati brillantemente. Quindi, sempre un tanto al chilo per la carenza dell’ora, non mi sembra così sfortunata. Certo, dopo l’adozione ha fatto un po’ la Cenerentola, ma se fosse rimasta nel suo paese d’origine quasi di certo avrebbe avuto una sorte peggiore. Potrebbe aiutarla un percorso psicoterapeutico? Immagino di sì, ma lei ben sa che funziona anzitutto se la persona ne è convinta, poi se si trova il tipo di terapia giusto, e non è detto che tutti lo siano, se si capita infine con uno psicologo valido e che fa al caso nostro. Quindi sì, può aiutarla in questo senso, fermo restando le condizioni che ho elencato. Va detto che deve mettere in preventivo un periodo complesso, avendo la giovane un Sole a 24 gradi dell’Ariete. Le negatività astrali che le si presenteranno il prossimo anno potrebbero però anche spingerla a intraprendere un percorso di questo tipo. Quanto al vostro rapporto e al suo bisogno di proteggerla, lo faccia se lo vuole, in fondo E. ha avuto una vita decisamente complessa. Se ora trova qualcuno che tenti di farle del bene potrà tirare un sospiro di sollievo.


?
!

QUALCOSA ANDRA’ MEGLIO? - 951

Ciao Massimo,
dopo tanto tempo e tante traversie ti riscrivo per chiedere la tua opinione, ti avevo scritto qualche anno fa a più riprese, sono quella mamma sempre in ansia per il figlio praticamente appena nato... Non so se ti ricordi, comunque tante cose sono cambiate e forse tu le avevi viste prima di me, ho passato un gran brutto periodo ma ora perlomeno il peggio (quel dolore lancinante che non mi faceva respirare) con vari percorsi, pare essersi attenuato e di nuovo mi rivolgo a te per chiederti se vedi che qualcosa andrà meglio, se per me ci sarà una nuova persona magari un amore vero o solo se davvero riuscirò ad essere serena e felice.
Elena


9 gennaio 2020

Cara Elena,
anzitutto mi auguro che i tuoi malesseri, fisici e affettivi, siano in via di guarigione definitiva e che tu sia pronta per un altro incontro e una vita piena di nuove soddisfazioni, affettive e non solo. Aggiungo però il consiglio che potrei darti per qualsiasi ambito della tua vita. Ossia cerca di controllare emotività e paure (vedi Luna in Pesci e Marte in Toro lesi). Se ci riesci hai svolto il novanta per cento del lavoro perché con il tuo Plutone fortissimo e il trigono tra Saturno e Urano puoi fare quello che vuoi, se lo vuoi e se riesci ad abbandonare certi fardelli. Detto questo, ora la tua Luna riceve il sostegno di Plutone e per un po’ anche di Saturno. Vedi di ascoltare i suggerimenti che possono darti, potrebbero esserti molto utili, anzi potrebbero farti vedere le tue situazioni personali come mai avevi fatto prima. Una chiarezza del tuo ruolo in quello che ti accade potrebbe infatti aiutarti a correggere il tiro verso quello che ti aspetti, portando grandi risultati. Che però, in tutta onestà, non credo arriveranno in tempi brevi per l’amore. Urano a inizi Toro infatti ti quadra Venere e mi sembra abbastanza improbabile che ciò ti consentirà di trovare un altro amore importante. Non dar retta però al “responso” di un vecchio astrologo, mettiti alla finestra e vedi se passa qualcuno di interessante. In fondo non esistono solo gli amori esclusivi e definitivi, ci sono anche le storie di passaggio. Auguri per tutto, e abbi cura di te.


?
!

CANCRI TERRORIZZATI - 950

Ciao Massimo, mi chiamo Francesco.
Sono nato il 22/07/19ZZ alle QW:25 a HK.
Come si capisce facilmente dal mio tema natale, la potentissima congiunzione Plutone-Saturno-Giove-Marte avverrà proprio in opposizione al mio Sole di nascita. La cosa mi spaventa non poco. In più, come se fosse un segno del destino, proprio in quei giorni (marzo-aprile) mi scade un contratto annuale che speravo fosse trasformato in un indeterminato. Allo stesso tempo, ho avviato la procedura di separazione, che proprio in quel periodo dovrebbe tramutarsi in divorzio. Ho ragione ad essere preoccupato?


9 gennaio 2020

Caro Francesco, quest’anno contro il Sole avrai “solo” Giove e Saturno, Plutone arriverà negli anni successivi, ed è già una notizia. Di certo non si tratterà di una passeggiata ma il tuo Sole è un bel Sole come pure il tuo tema natale è sostanzialmente forte. Gli aspetti negativi coinvolgono pianeti che nel tuo radix sono in settima (Saturno) e quarta (Giove), come a significare che le negatività toccano i rapporti di coppia (la settima) e la famiglia (la quarta). Sai già però che in quel periodo dovrebbe scattare anche il divorzio. Inoltre, il tuo Sole radix è in sesta ed è possibile che a venire toccato sia anche il lavoro, come mi accenni. Non ne sono però sicuro, in quanto Giove e Saturno sono positivi e dovrebbero funzionare bene. Non è escluso invece che avvertirai un periodo di solitudine affettiva, perché Nettuno di transito per gran parte dell’anno quadrerà la tua Venere in Gemelli. Capisco poi che la prospettiva di transiti così pesanti non sia una passeggiata, e questo mese ben tre lettori mi scrivono proprio per questo. Ma aggiungo che, per la legge dei grandi numeri, di certo sarà un periodo complesso per tanti, ma non tutti saranno schiacciati dai transiti avversi. Anzi, ho sempre saputo che il Cancro è un segno molto più forte di quello che lascia credere e, l’osservazione sui nati nei primi giorni del segno, che già hanno subito questi transiti complessi dal Capricorno, me lo conferma. Ossia sono usciti rafforzati dalle avversità, spesso con la raggiunta consapevolezza di non essere affatto fragili. Come auguro anche a te Francesco, che mi hai scritto immagino per trovare una rassicurazione, che spero di averti dato, senza aver indorato la pillola.



Forum - 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7| 8| 9| 10| 11| 12| 13| 14| 15|



Copyright © 2020La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati